rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cultura Ostuni

Salento Finibus Terrae va a Ostuni

OSTUNI - Sarà il regista italiano Daniele Luchetti ospite della quarta giornata del Salento Finibus Terrae che si sposta ad Ostuni venerdì 22 luglio, in piazza della Libertà, al Chiostro San Francesco (dalle ore 21.00, ingresso libero). Il regista italiano sarà premiato per la sezione Diritti Umani in occasione della proiezione di “Articolo 15”, il corto girato da Luchetti all’interno del progetto collettivo “Sguardi del cinema italiano sui Diritti Umani” che sarà l’evento speciale della serata.

OSTUNI - Sarà il regista italiano Daniele Luchetti ospite della quarta giornata del Salento Finibus Terrae che si sposta ad Ostuni venerdì 22 luglio, in piazza della Libertà, al Chiostro San Francesco (dalle ore 21.00, ingresso libero). Il regista italiano sarà premiato per la sezione Diritti Umani in occasione della proiezione di "Articolo 15", il corto girato da Luchetti all'interno del progetto collettivo "Sguardi del cinema italiano sui Diritti Umani" che sarà l'evento speciale della serata.

Si parte con la sezione dedicata ai "Diritti Umani": saranno proiettati Condannato a morte di Alessio Perisano sulla vita monotona di un uomo resa straordinaria da un evento tragico: la pena capitale; Daysi cutter di Enrique Garcia, Rubén Salazar sul punto di vista di Zaira, una bambina di 10 anni, sulla guerra; Diploma di Jaelle Kayam sulla storia di Samer un quindicenne palestinese che per attraversare la città deve evitare l'esercito e i giornalisti stranieri passando sui tetti e scorciatoie.

Quindi, El somriure amagat di Ventura Durall che segue un ragazzino di 10 anni che arriva nella capitale etiopica dopo essere scappato di casa; Solo di passaggio di Alessandro Zonin sulla storia di un giovane militare che torna a casa dopo una imprecisata missione di pace in Medio Oriente e infine Vers le nord di Youssef Chebbi sulla storia di Mehdi e Nito, due contrabbandieri, che si preparano a concludere un affare con la mafia albanese sul traffico di esseri umani.

Tra gli eventi speciali la proiezione di "Sguardi del cinema Italiano sui Diritti Umani", fuori concorso, un film collettivo, no-profit, realizzato da 30 registi italiani partendo dagli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Saranno proiettati i seguenti corti: Articolo 17 di Matteo Cerami, Articolo 18 di Luciano Emmer, Articolo 24 di Saverio di Biagio, Articolo 27 di Liliana Ginanneschi, Articolo 29 di Luciano Lucifero e Articolo 30 di Citto Maselli e Articolo 15 di Daniele Luchetti.

Sarà, inoltre, proiettato il vincitore della sezione Children World "Habibi" di Davide Del Degansulla, la storia di uomo che ritorna bambino attraverso i giochi, i ricordi e i sogni di quando era più piccolo.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salento Finibus Terrae va a Ostuni

BrindisiReport è in caricamento