“Santu Vitu Mia Reloaded”
 partecipazione cittadina alla rigenerazione urbana

SAN VITO DEI NORMANNI - Nell’arco di tre settimane, tra il 4 e il 19 luglio, i cittadini hanno visitato i luoghi oggetto di rigenerazione e dato il loro contributo con idee e proposte in merito a ciò che quegli spazi potrebbero diventare. Venerdì 19 luglio tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’ultimo dei sopralluoghi e all’evento conclusivo presso il Parco Archeologico di Castello d’Alceste dove musica, cinema e arti performative animeranno lo scenario suggestivo di quello che diventerà presto un parco urbano fruibile dalla cittadinanza tutta.

A partire dalle ore 19.30 ci saranno:
Proiezioni video del progetto ‘Futura’ a cura di Marco Mingolla
Esibizione del Gruppo Arcieri D’Alceste.
Visita e sopralluogo del Parco Archeologico.
Spettacoli di giocoleria.
Concerto di Korè – Coro della World Music Academy diretto da Fabrizio Piepoli. Prima Jam Session nel Parco Archeologico a cura di ‘Rock in Day’.

SANTU VITU MIA è un processo, iniziato nel 2017, che ha visto coinvolti numerosi cittadini di San Vito, i quali, attraverso percorsi collettivi, hanno potuto contribuire a un’idea di cambiamento della città. Il percorso si è concluso con la redazione di un Documento Programmatico per la Rigenerazione Urbana, grazie al quale è stato possibile, in sinergia con il comune di Carovigno, redigere la Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) per partecipare al bando pubblico di selezione delle autorità urbane in attuazione dell'Asse Prioritario XII "Sviluppo urbano sostenibile" del P.O. FESR - FSE 2014-2020. Il progetto dei due comuni dell'Alto Salento si è classificato terzo in tutta la regione e ha permesso al Comune di San Vito di intercettare fondi (2.400.000 euro), per la riqualificazione urbanistica, sociale ed economica del proprio territorio.

Il progetto SANTU VITU MIA RELOADED, finanziato nell'ambito del bando "Puglia Partecipa" costituisce la seconda parte del percorso. L’intero processo prevede, oltre ai sopralluoghi aperti alla cittadinanza, diversi momenti di presentazione pubblica dei contenuti e un laboratorio di co- progettazione (iscrizioni al link: https://www.lascuolaopensource.xyz/xyz-exfadda) finalizzato alla stesura della bozza del Regolamento Comunale dei Beni Comuni, da sottoporre successivamente alla cittadinanza tramite un referendum.

Un processo che mira, evidentemente, a ridare vita a spazi che non ne hanno e a costruire un tessuto sociale più forte all’interno della comunità.

Per info e aggiornamenti visitare le pagine facebook e instagram di Santu Vitu Mia Email: santuvitumia@gmail.com / Tel: 3356578804. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Dopo il successo del 2019 si replica il 3° concorso fotografico "Summer Polaroid" al tempo del Covid-19

    • dal 1 luglio al 30 settembre 2020
  • Esperienze e laboratori al Parco di Agnano e al Museo archeologico

    • dal 25 luglio al 27 settembre 2020
    • Parco di Agnano e Museo Civico Archeologico.

I più visti

  • L’arte che incontra l’arte a masseria Palombara

    • dal 1 agosto al 27 settembre 2020
    • masseria palombara
  • Dopo il successo del 2019 si replica il 3° concorso fotografico "Summer Polaroid" al tempo del Covid-19

    • dal 1 luglio al 30 settembre 2020
  • Esperienze e laboratori al Parco di Agnano e al Museo archeologico

    • dal 25 luglio al 27 settembre 2020
    • Parco di Agnano e Museo Civico Archeologico.
  • Dea e Vinicius, due artisti e due generazioni a confronto

    • solo oggi
    • 19 settembre 2020
    • Atrio castello
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BrindisiReport è in caricamento