Sound e surf salentini in Irlanda

LECCE - Onde e musica. Mare e terra. Piedi e mani. Surfisti e dj. Da oggi fino al primo di novembre, parte dall'Irlanda "Singing on Water", un articolato progetto tra musica e surf, ideato dal cantante leccese e dj Tobia Lamare e da Surfinsalento.it. Si parte da Dublino con un sound tutto salentino e grazie ai surfer salentini Angelo Virzini e Carlo Morelli. Il progetto è sostenuto da Puglia Sound Export - Po Fesr Puglia 2007/2013 Asse IV e patrocinato da Puglia Promozione.

Singing on water

LECCE - Onde e musica. Mare e terra. Piedi e mani. Surfisti e dj. Da oggi fino al primo di novembre, parte dall'Irlanda "Singing on Water", un articolato progetto tra musica e surf, ideato dal cantante leccese e dj Tobia Lamare e da Surfinsalento.it. Si parte da Dublino con un sound tutto salentino e grazie ai surfer salentini Angelo Virzini e Carlo Morelli. Il progetto è sostenuto da Puglia Sound Export - Po Fesr Puglia 2007/2013 Asse IV e patrocinato da Puglia Promozione.

Tobia Lamare and The Sellers accompagneranno il viaggio, tra le onde dell'Oceano Atlantico, del tour. Si terranno cinque concerti durante il progetto "Singing on water". Di giorno si cavalcheranno le onde del mare e la notte, invece, si cavalcherà l'onda della musica. Nel corso del tour la band sarà accompagnata dai surfer Angelo Virzini e Carlo Morelli, parte integrante di Surinsalento.it e dal video maker Simone Manfreda alla scoperta delle "scene" musicali e delle comunità surfistiche di molte regioni d'Italia e di molti paesi europei come l'Islanda, la Germania, l'Albania, Francia, Grecia, Spagna e Portogallo.

“Il surf è uno stile di vita, una passione che si intreccia con la natura. - ha dichiarato Tobia Lamare - Essere surfisti in Salento significa amare veramente questa dimensione, aspettare le onde che non arrivano, cercarle anche quando non ci sono. Abbiamo pensato a questo progetto anche come un veicolo di promozione turistica del Salento. Tutti insieme porteremo in giro la nostra esperienza di pugliesi e salentini, promuovendo il nostro territorio, creando un ponte con il resto del mondo”.

Coinvolgeranno, con un sound tutto salentino, i club e i locali di Dublino fino ad arrivare alle coste atlantiche di Bundoran per incontrare le comunità di surfisti e musicisti indipendenti, le radio locali, e il pubblico. Il materiale audio e video raccolto durante il viaggio diventerà poi un documentario sulle diverse comunità surfistiche e sulle scene musicali indipendenti.

Tobia Lamare, al secolo Stefano Todisco, è leader di due band, compone musica per il teatro, per il cinema e l’arte, fa il dj e da più di 15 anni è tra gli animatori e i protagonisti  della scena musicale salentina. Ha sonorizzato spettacoli e installazioni per Induma Teatro, Nasca Teatri, Grateatrino, Alice Pedroletti, Michelangelo Pistoletto, Pierpaolo Comini Paolo Guido. Ha fatto girare i suoi 45 giri in Italia e in Europa, insieme a dubbi personaggi psichedelici londinesi , ha aperto le danze per concerti di Iggy Pop & the Stooges, Karate, Contadino-rocker biologico, tra i concerti e le semine riesce a trovare il tempo per accompagnare il gastrofilosofo musicale Don Pasta nelle sue digressioni sulla parmigiana. La sua masseria-studio-casa è un punto di passaggio e di aggregazione di artisti e musicisti. Posto dove la sperimentazione e la crezione non ha mai fine.

Queste le prime tappe del tour:

Giovedì 25 ottobre – Merchantile – Dublino;

Venerdì 26 ottobre – Harbour bar – Bray (Wicklow);

Sabato 27 ottobre – Chasin Bull – Bundoran (Donegal);

Domenica 28 ottobre – Kickin Donkey – Bundoran (Donegal);

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercoledì 31 ottobre – Globe Bar – Dublino;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Ceglie Messapica. Al San Raffaele positiva una fisioterapista. Altri in quarantena

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Cinque nuovi casi in provincia di Brindisi, nessuna persona deceduta

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

Torna su
BrindisiReport è in caricamento