rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cultura Centro Storico

Storia e imprese dei Cappuccini in Terra d'Otranto in un volume

Venerdì 13 aprile alle ore 18,30 nella sala conferenze dell’Archivio di Stato di Brindisi sarà presentato il volume "Il Catalogo de’ soggetti più illustri tra’ cappuccini della provincia di Terra d’Otranto. Santità di vita e fatti straordinari (secoli XVI XVII)"

BRINDISI - Venerdì 13 aprile alle ore 18,30 nella sala conferenze dell’Archivio di Stato di Brindisi sarà presentato il volume "Il Catalogo de’ soggetti più illustri tra’ cappuccini della provincia di Terra d’Otranto. Santità di vita e fatti straordinari (secoli XVI XVII)" a cura di Rosa Anna Savoia, con documentazione iconografica di Francesco Monticchio, pubblicato dalle Edizioni Grifo di Lecce nel 2017.

Il 'catalogo' dei Cappuccini in Terra d'Otranto-2La presentazione sarà così articolata: dopo l’introduzione di Francesca Casamassima, direttore dell’Archivio di Stato, il prof. Rosario Jurlaro presenterà il volume, quindi interverranno l’autrice Rosa Anna Savoia e frate Francesco Monticchio, mentre le conclusioni sono affidate a frate Alfredo Marchello, ministro provinciale dei Frati minori cappuccini di Puglia.

Il contenuto del volume è la trascrizione integrale di un manoscritto del Seicento, attualmente conservato presso l’Archivio di Stato di Milano, che riporta le testimonianze sulla santità di vita e sui fatti straordinari di cui si resero protagonisti 132 frati cappuccini, tre suore e cinque terziarie francescane vissuti nella Provincia d’Otranto tra il XVI e il XVII secolo. Va ricordato tra l'altro che era un frate cappuccino proprio uno dei due patroni di Brindisi, San Lorenzo.

Dalla seconda metà del Seicento gli annalisti di ogni provincia dell’Ordine dei Cappuccini avevano il compito di raccogliere le memorie e le gesta dei frati esemplari e di inviarle al convento della Concezione di Milano. In seguito alle soppressioni degli ordini religiosi avvenute nell’Ottocento, tutta la documentazione venne trasferita presso l’Archivio di Stato di Milano, questo spiega perché il manoscritto originale relativo alla Terra d’Otranto sia lì conservato. Presso l’Archivio di Stato di Brindisi ora è possibile consultarne la riproduzione digitale.

Il libro è un contributo di notevole importanza non solo per la storia delle vicende religiose e pastorali dei Francescani nel Salento, ma anche per la conoscenza sociale, artistica e culturale della grande Terra d’Otranto di un tempo, che comprendeva le attuali province di Lecce, Taranto e Brindisi. 

Santa Maria degli Angeli a Brindisi

Rosa Anna Savoia, già direttore dell’Archivio di Stato di Brindisi, è studiosa della storia cappuccina della Provincia religiosa di Puglia, tra l’altro, nel 1999 ha curato per conto dell’Archivio il catalogo della mostra "Il ritorno a Brindisi dei frati cappuccini e la costruzione della chiesa Ave Maris Stella"; nel 2004 ha pubblicato il catalogo della mostra "Presenza dei frati cappuccini a Francavilla Fontana" e nel 2010 ha curato il volume "La Provincia dei Frati Minori Cappuccini di Puglia, 5 secoli di storia, in occasione del primo centenario della “rifondazione” della Provincia stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia e imprese dei Cappuccini in Terra d'Otranto in un volume

BrindisiReport è in caricamento