Studenti incontrano Camillo Pace autore del brano “Birkenau”

SAN MICHELE SALENTINO - Camillo Pace, contrabbassista e cantautore pugliese, sarà ospite venerdì 25 gennaio, alle ore 10, dell’Istituto di Istruzione Secondaria Inferiore di San Michele Salentino “Papa Giovanni XXIII” per presentare, agli alunni delle classi seconde e terze, il singolo “Birkenau” che racconta l’orrore della Shoah in chiave pop, nato in seguito ad un viaggio in Polonia e dalla dolorosa visita dei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau.

Birkenau è una canzone dedicata ai giorni di Auschwitz, all’orrore dei campi di concentramento, al potere evocativo della musica e all’importanza della memoria, come custode del nostro immediato futuro. L’immagine di un dramma lontano nel tempo che ha segnato l’intera umanità.

“L’ispirazione per questo pezzo è arrivata dopo un viaggio in Polonia in compagnia dell’amico e collega Vincenzo Deluci – racconta Pace. L’esperienza di visitare il campo di concentramento di Auschwitz è stata molto dolorosa, ma anche estremamente potente. Mi hanno spiegato che quando i deportati arrivavano trovavano ad accoglierli altri ebrei che suonavano musiche yiddish, lì proprio di fronte al famigerato cancello. Una crudele beffa allo scopo di illuderli che tutto sarebbe andato bene e che un giorno sarebbero tornati a casa. La donna protagonista della canzone si fa trasportare proprio da quei suoni familiari ai suoi ricordi felici.”

L’iniziativa, voluta dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione e dall’Istituto, è stata promossa per il Giorno della Memoria, la ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto.

“Ringrazio a nome dell' Amministrazione comunale il musicista Camillo Pace che, con grande piacere, ha accolto il nostro invito e deciso di incontrare i ragazzi del nostro Istituto Comprensivo – dichiara l’Assessore alla P.I., Tiziana Barletta. La sua presenza a scuola rappresenta indubbiamente un valore aggiunto perché, attraverso la bellezza e il fascino universale della musica, riuscirà sicuramente a lasciare nei nostri ragazzi un originale messaggio di pace facendo loro comprendere l'importanza della memoria che, saggiamente custodita e tramandata, può diventare un prezioso antidoto contro i fantasmi e le nefandezze del passato.”

Camillo Pace. Diplomato in contrabbasso presso il conservatorio “N. Rota” di Monopoli sotto la guida del M° Michele Cellaro e laureato in discipline musicali jazz, con specializzazione storico – musicologica presso il conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha condotto studi come etnomusicologo in due importanti paesi africani, Kenya e Sudafrica. Ha svolto un’intensa attività concertistica in ambito classico con formazioni cameristiche e orchestrali dirette da prestigiosi direttori d'orchestra e suonando con solisti classici di fama internazionale. Ha collaborato con diversi musicisti in campo nazionale e internazionale tra cui Fabrizio Bosso, Eugenio Bennato, Ornella Vanoni, Lucio Dalla, 99Posse, Ron, Folkabbestia. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ghironda: il festival itinerante parte l’11 luglio da Cisternino

    • dal 11 al 12 luglio 2020
  • Dopo il successo del 2019 si replica il 3° concorso fotografico "Summer Polaroid" al tempo del Covid-19

    • dal 1 luglio al 30 settembre 2020
  • Federica Angeli in una cornice suggestiva presenta “Il gioco di Lollo”

    • 11 luglio 2020
    • Masseria Don Luigi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento