Domenica, 24 Ottobre 2021
Cultura

Taranta: "Concertone" in jeans. Meltin'Pot

Meltin'Pot, il marchio di jans noto da anni in tutto il mondo e lanciato da un laboratorio di Marino negl 1994, vestirà i ballerini del "Concertone", nella Notte della Taranta del 24 agosto a Melpignano. Anche il look del maestro concertatore è stato pensato e realizzato da Meltin'Pot.

Meltin'Pot è un marchio di abbigliamento e jeans creato nel 1994 dal gruppo Romano Spa, a Matino (Le), su iniziativa del suo attuale amministratore unico Cosimo Romano. Sin dalla fine degli anni '70, il laboratorio effettuava una produzione contoterzista caratterizzata da una organizzazione verticale con un ciclo completo di lavorazione. Nel corso degli anni '80, l'azienda raggiunse dimensioni che la portano sulla scena internazionale, sfondando negli Usa. Oggi il marchio è distribuito in tutto il mondo con una posizione medio-alta del mercato del denim. E dopo il rock dei Rolling Stones, l'azienda salentina sale di nuovo sul palcoscenico scegliendo questa volta la Pizzica per ideare i "costumi " dei musicisti protagonisti del Concertone di Melpignano che si terrà il 24 agosto.

Dopo 16 anni dalla sua nascita, l'Orchestra Popolare si presenterà per la prima volta con un abito di scena e di grande impatto visivo a tema denim personalizzati con un tocco di giallo (colore caratteristico di Meltin'Pot ) e mantenendo uno stile basico. Il marchio inoltre disegnerà su misura l'abito del maestro concertatore Giovanni Sollima, che si esibirà sul palco con un look completamente firmato Meltin'Pot. La Fondazione "La notte della Taranta" dopo aver collaborato con Eataly, inizia un nuovo percorso di crescita per il territorio affiancato dall'azienda salentina d'eccellenza della moda.

E' un'intesa che si sviluppa nel segno dell'innovazione, e i due elementi che distinguono " La notte della Taranta " sono la musica di tradizione e i linguaggi contemporanei. In questo caso il linguaggio della moda porta il marchio Meltin'Pot, che unisce innovazione e stile diffondendo nel mondo la forza della creatività di giovani stilisti. La notte della Taranta accoglie nel suo universo magico con un suon di tamburello i jeans italiani che dal 1993 collaborano a consolidare il Made in Italy, avviandosi con il ritmo e la passione della " terra salentina ".

Augusto Romano, amministratore di Meltin'Pot, spiega la sua collaborazione con l' Orchestra Popolare, impressionato da una reinterpretazione di una tradizione popolare, non più stereotipata, ma moderna, figura di una cultura musicale contemporanea, affermando inoltre che ciò che avviene su quel palco è un vero e proprio melting pot di culture e stili, considerando così che il suo marchio non avrebbe potuto non farne parte di quel palco. E oggi è orgoglioso di partecipare e di vestire quella "energia musicale ".

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taranta: "Concertone" in jeans. Meltin'Pot

BrindisiReport è in caricamento