rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cultura

Teatro: “Firmo dopo ok sui lavori”

OSTUNI - “L’amministrazione comunale di Ostuni ha tutte le intenzioni di proseguire nel rapporto convenzionale col gestore del teatro Roma, Carmelo Grassi e con i proprietari del cinema per garantire la fruibilità della struttura a tutti quanti facciano richieste meritevoli di essere supportate e sostenute oltre che consentire la prosecuzione di esperienze positive come le stagioni teatrali e musicali sia lirica che leggera in questa struttura”.

OSTUNI - ?L?amministrazione comunale di Ostuni ha tutte le intenzioni di proseguire nel rapporto convenzionale col gestore del teatro Roma, Carmelo Grassi e con i proprietari del cinema per garantire la fruibilità della struttura a tutti quanti facciano richieste meritevoli di essere supportate e sostenute oltre che consentire la prosecuzione di esperienze positive come le stagioni teatrali e musicali sia lirica che leggera in  questa struttura?.

Queste le dichiarazioni del Sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella, nell?ambito dell?incontro organizzato nella mattinata di lunedì scorso presso il Liceo Classico ?Calamo? con la partecipazione degli attori, Angela Finocchiaro e Mauro De Michele e del presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Carmelo Grassi.

Il sindaco ha rivendicato orgogliosamente di essere stato l?artefice, nel novembre del 1993, della riapertura del teatro in una fase nella quale la città di Ostuni aveva perduto tutte le sale cinematografiche.  Incalzato dalle domande degli studenti, il Sindaco ha approfondito un tema tanto caro a tutta la Città. ?Fermo restando la volontà della prosecuzione del rapporto, il Comune di Ostuni ha posto un problema ai proprietari e al gestore, quello del necessario adeguamento dal punto di vista della manutenzione e miglioramento della struttura perché il cinema-teatro ?Roma? rischia di non essere più competitivo dal punto dell?adeguatezza delle strutture che lo caratterizzano.

In buona sostanza si tratta di una sorta di messa in mora ai proprietari e al gestore ponendo la condizione per la prosecuzione del rapporto convenzionale. ?L?effettuazione di alcuni lavori è ormai improcrastinabile; i lavori relativi al riscaldamento, la sostituzione di poltroncine non più idonee, sostituzione della macchina per la proiezione dei film, adeguamento del palco per ospitare le strutture teatrali?.

Questi gli interventi più urgenti che il gestore del Teatro, Carmelo Grassi ha dichiarato di voler sostenere d?intesa anche con la proprietà.  ?Se così sarà? conclude Tanzarella ?il Comune sicuramente rinnoverà la convenzione in modo tale da proseguire  l?ottimale rapporto finalizzato ad offrire a tutta la città e non solo, questi spazi di crescita culturale?.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro: “Firmo dopo ok sui lavori”

BrindisiReport è in caricamento