Un libro che racconta i disastri ambientali presso la “Di Vittorio”

MESAGNE - “Non abbassare la guardia. Mai. Manfredonia. La Catastrofe Continuata”. Il libro, con prefazione della giornalista Marilù Mastrogiovanni, è scritto a più mani e racconta la storia del disastro industriale che avvenne nel 1976 in una città del Sud, Manfredonia. In una assolata domenica mattina  di settembre, a seguito di una esplosione fuoriuscirono dagli impianti circa 40 tonnellate di arsenico che contaminarono la fabbrica e il territorio circostante, inclusa la terra, le piante e le case. Alcuni giorni dopo furono abbattuti diversi animali da cortile.

Il libro racconta la storia di centinaia di operai che, inconsapevoli del rischio che correvano, furono impiegati nella bonifica della fabbrica. Negli anni successivi divennero più frequenti, tra gli operai, malattie associate all'esposizione a cui erano stati inconsapevolmente soggetti. Tra di loro, Nicola Lovecchio, un capoturno nella fabbrica di Manfredonia, contrae un tumore al polmone. Quello che poteva rimanere un dolore e una sofferenza personale e familiare, si trasforma, in uno straordinario percorso collettivo, che nasce dall'incontro dell’esperienza operaia con il sapere medico di Maurizio Portaluri, all'epoca oncologo presso l’ospedale di San Giovanni Rotondo. L’operaio ed il medico, accompagnati in questo percorso da altri operai che avevano contratto neoplasie, depositano un esposto presso la procura della Repubblica di Foggia. L’esposto darà il via ad uno tra i processi più importanti che siano mai avvenuti in Italia in tema di salute ed ambiente.

Venerdì 27 parleranno del libro alcuni degli autori con l’intento di raccontare queste storie per trarne insegnamenti per il futuro.

Interverranno: Maurizio Portaluri, che nel libro riassume la vicenda processuale; Cristina Mangia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Lecce, che ha condotto a distanza di 40 anni analisi sulla dispersione dell’arsenico; Marica Capraro de "l’Alveare", che leggerà alcuni brani tratti dal testo.

Dopo il saluto di Cosimo Faggiano, presidente dell’Associazione Di Vittorio, introdurrà il tema Emilio Gianicolo dell’Università di Mainz (Germania), che si è occupato dell’indagine epidemiologica sugli operai.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento