menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fasano Jazz

Fasano Jazz

Un ricchissimo Fasano Jazz 2013

FASANO - Il calendario dei concerti di “Fasano Jazz 2013” è completo. La kermesse, organizzata dal Comune di Fasano con la direzione artistica di Domenico De Mola (dell’ufficio Cultura del Comune) ha raggiunto la XVI edizione.

FASANO - Il calendario dei concerti di "Fasano Jazz 2013" è completo. La kermesse, organizzata dal Comune di Fasano con la direzione artistica di Domenico De Mola (dell'ufficio Cultura del Comune) ha raggiunto la XVI edizione. Si potrà ascoltare, in otto concerti, musica di qualità contaminata di rock, progressive, blues, fusion.

In apertura (sabato 1 giugno, Teatro Kennedy) l'inaugurazione della mostra fotografica "Scorefaces" a cura di Ninni Pepe. Il fotografo fasanese nel corso degli anni ha immortalato musicisti e addetti ai lavori del panorama musicale, ricavandone un originale archivio di immagini: sarà Alessandro Achilli, di "Musica Jazz", a presentare il progetto. Subito dopo si entra nel vivo con "Beatles In Jazz!": un viaggio nelle più belle e famose canzoni dei Beatles con il trio Danilo Rea (pianoforte), Ares Tavolazzi (contrabbasso), Ellade Bandini (batteria). Tre nomi molto popolari, tre virtuosi del proprio strumento che hanno attraversato da protagonisti la musica italiana tra pop, canzone d'autore, rock e jazz, da Mina agli Area, da Gino Paoli a Francesco Guccini, fino a Fabrizio De André.

Martedì 4 giugno all'aperto (sagrato Chiesa Matrice) un altro esperimento che ha riscosso lusinghieri apprezzamenti da parte di pubblico e critica: "Casa", il concerto dei Radicanto con l'ex Almamegretta Raiz come special guest. "Casa" è anche il titolo dell'ultimo disco della formazione pugliese guidata dal poliedrico chitarrista Giuseppe De Trizio: una rilettura sui generis dei classici degli Almamegretta alla luce della personalità dei Radicanto, da sempre artefici di un folk di frontiera che si abbevera a varie fonti. Non solo jazz nella formula del quintetto, ma anche fado, ritmi africani, sonorità orientali in un affascinante mélange mediterraneo, un omaggio alla popolare band napoletana.

Ancora ottima musica dalla Puglia giovedì 6 giugno, con il secondo concerto sul sagrato della Chiesa Matrice: Connie Valentini, Camillo Pace e Antonio Lore rivisitano il patrimonio di Bob Marley in "Uhuru Wetu", uno spettacolo che si propone come punto d'incontro tra reggae e jazz. Pugliese è anche Nino La Montanara, stimato batterista che per l'occasione si presenta, nel secondo concerto della serata, con una leggenda internazionale del blues: Nathaniel Peterson. Bassista, armonicista e vocalist di Memphis, Peterson è attivo dalla metà degli anni '60: da Detroit si è trasferito in Inghilterra, ha suonato con colossi come i Savoy Brown ed è tuttora praticamente inarrestabile. Autentico pilastro del rock-blues, porta sul palco di Fasano un'eccellenza italiana: il chitarrista Fulvio Feliciano, già suo partner nei Twin Dragons.

Venerdì 7 giugno (Teatro Sociale) un appuntamento speciale per il Fasano Jazz 2013. A riprova dell'attenzione che la direzione artistica ripone nella promozione culturale, in collaborazione con il "Presidio del Libro" di Fasano sarà la volta di "Rock Files", lo show di Ezio Guaitamacchi. Firma tra le più note del giornalismo musicale italiano, direttore di "Jam" - autorevole magazine rock da tempo mediapartner della rassegna - e prolifico scrittore, Guaitamacchi ha da poco pubblicato il suo nuovo libro "Rockfiles. 500 storie che hanno fatto storia" (Arcana), sequel dello strepitoso successo televisivo di "Delitti Rock". Dai Beatles ai Nirvana, dai Rolling Stones ai Radiohead, "Rockfiles" è un viaggio in sessant'anni di rock, un libro che sul palco diventa spettacolo: con Ezio, chitarrista, la vocalist Brunella Boschetti Venturi interpreta grandi classici del rock inglese e americano.

Sabato 8 giugno il Teatro Kennedy, ospita l'atteso concerto di Paolo Fresu. Il celebre trombettista arriva a Fasano per presentare "Desertico", il suo nuovissimo album. Un disco che parte dall'Africa fino a incontrare il rock: in compagnia di Fresu il Devil Quartet, attivo da otto anni e composto da rappresentanti del jazz italiano come Bebo Ferra, Paolino Dalla Porta e Stefano Bagnoli. Operante dal 1982, Fresu è uno dei massimi rappresentanti mondiali del jazz contemporaneo.

Martedì 11 giugno (Teatro Sociale) serata all'insegna del progressive-rock, la prima delle due completamente dedicate al genere. D'altronde il Fasano Jazz è l'unica rassegna italiana che propone, in modo paritario, glorie del jazz mondiale e protagonisti della grande tradizione jazz-rock e progressive. Il nome-clou di questa edizione 2013 è rappresentato dai "Van Der Graaf Generator", una delle più amate, longeve e spettacolari formazioni progressive. La serata al Sociale sarà aperta dalla presentazione di un libro dedicato ai "Van Der Graaf", uscito da poco e subito divenuto una "reference": è "Van Der Graaf Generator. La biografia italiana" (Arcana), scritto da Paolo Carnelli (massimo esperto italiano in materia) e dedicato alla lunga storia d'amore che lega il gruppo al nostro Paese. L'Italia è ancora molto affezionata al pittoresco sassofonista del gruppo, quel David Jackson che fu definito dalla critica "il Van Gogh del sassofono" e che salirà sul palco come ospite della Alex Carpani Band in un concerto-omaggio al Generatore. In apertura il concerto dei Former Life, giovane band veneta autrice dell'album d'esordio "Electric Stillness".

Sarà Aldo Tagliapietra, alla sua prima apparizione fasanese, a chiudere la sedicesima edizione, mercoledì 12 giugno al Teatro Kennedy. Lo farà con un progetto attesissimo, il tributo a uno dei più popolari dischi delle Orme, assai amato anche dalla stampa specializzata straniera: "Felona e Sorona". A distanza di 40 anni dalla sua pubblicazione, Aldo Tagliapietra riporta sul palco la celebre opera rock dedicata ai due pianeti lontani Felona e Sonora, e lo fa proprio con David Jackson. Le Orme registrarono la versione inglese del disco per la Charisma (etichetta di Van Der Graaf e Genesis), oltre ai testi di Peter Hammill (vocalist dei Van Der Graaf) c'era anche il sax di Jackson, in seguito eliminato per esigenze di produzione. A 40 anni di distanza i due musicisti - sax e voce - si ritrovano sul palco a celebrare una delle vette del linguaggio progressive. Presenterà la serata Mario Giammetti: direttore di "Dusk" e redattore di "Jam", il popolare giornalista campano ha firmato nel 2011 le note della preziosa deluxe edition Universal di "Felona e Sorona".

COSTI BIGLIETTI: 1 giugno - Teatro Kennedy - Danilo Rea Trio - euro 5,00 8 giugno - Teatro Kennedy - Paolo Fresu Devil Quartet - euro 10,00 11 giugno - Teatro Sociale - Former Life/Carpani & Jackson - euro 5,00 12 giugno - Teatro Kennedy - Aldo Tagliapietra & Jackson - euro 10,00

Tutte le altre serate sono ad ingresso libero; i concerti previsti all'aperto in caso di pioggia si terranno presso il Teatro Sociale, a seguito di prenotazione fino ad esaurimento posti. info prevendite e prenotazioni: Ufficio Attivita' Culturali Comune di Fasano ai numeri telefonici 080 4394123 - 3484409837 E-mail: cultura@comune.fasano.br.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento