rotate-mobile
Cultura

"Una casa per ricominciare" alla Masseria Lo Jazzo

CEGLIE MESSAPICA – Il Teatro dell’Est presenta alla Masseria Lo Jazzo 2010 di Ceglie Messapica “Una casa per ricominciare”, serata sui migranti e i centri per rifugiati in collaborazione con l’associazione Babele e con la presenza di Medici Senza Frontiere. L’appuntamento per domani sera è alle 21.30. L’ingresso è libero.

CEGLIE MESSAPICA - Il Teatro dell'Est presenta alla Masseria Lo Jazzo 2010 di Ceglie Messapica "Una casa per ricominciare", serata sui migranti e i centri per rifugiati in collaborazione con l'associazione Babele e con la presenza di Medici Senza Frontiere. L'appuntamento per domani sera è alle 21.30. L'ingresso è libero.

San Paolo diceva: "Perseverate nell'amore fraterno. Non dimenticate l'ospitalità. Alcuni, praticandola hanno ospitato degli angeli senza saperlo." E invece ora gli angeli muoiono in Libia. Partendo da questa riflessione Teatro dell'Est, l'Associazione Babele, il dottor Alvise Benelli di Medici Senza Frontiere e con l'ausilio dei dati del rapporto "Al di là del muro", Secondo Rapporto sui centri per migranti realizzato proprio da Medici Senza Frontiere, cercheranno di raccontare l'attuale situazione dei migranti nel nostro paese.

La seconda serata del programma, "Una casa per ricominciare" è l'occasione per guardare da vicino, attraverso il racconto di operatori attivi e i dati raccolti da Medici Senza Frontiere la situazione legislativa, emotiva e partecipativa degli italiani rispetto ai migranti nel nostro paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una casa per ricominciare" alla Masseria Lo Jazzo

BrindisiReport è in caricamento