rotate-mobile
Cultura Ostuni

Un corbezzolo per ognuno dei Mille: cerimonia al Parco delle Dune costiere

OSTUNI - Il corbezzolo è detto “albero del Risorgimento”, perché ha contemporaneamente i tre colori della nostra bandiera: il verde delle foglie, il bianco dei fiori e il rosso dei frutti. Con questa pianta si vuole diffondere nelle scuole, Comuni e parchi, il nome di un garibaldino dei Mille che partirono da Quarto per liberare l’Italia Meridionale, legando il suo nome proprio ad una pianta di corbezzolo. Così giovedì 26 maggio alle ore 10,30 nell’area naturale di Fiume Morelli nel Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo verranno messe a dimora piante di corbezzolo e altre specie della macchia mediterranea con gli alunni della scuola primaria Giovanni XXIII di Ostuni, gli studenti dell’Istituto Tecnico Agrario “E.Pantanelli” e del Liceo Classico “A. Calamo” di Ostuni.

OSTUNI - Il corbezzolo è detto "albero del Risorgimento", perché ha contemporaneamente i tre colori della nostra bandiera: il verde delle foglie, il bianco dei fiori e il rosso dei frutti. Con questa pianta si vuole diffondere nelle scuole, Comuni e parchi, il nome di un garibaldino dei Mille che partirono da Quarto per liberare l'Italia Meridionale, legando il suo nome proprio ad una pianta di corbezzolo. Così giovedì 26 maggio alle ore 10,30 nell'area naturale di Fiume Morelli nel Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo verranno messe a dimora piante di corbezzolo e altre specie della macchia mediterranea con gli alunni della scuola primaria Giovanni XXIII di Ostuni, gli studenti dell'Istituto Tecnico Agrario "E.Pantanelli" e del Liceo Classico "A. Calamo" di Ostuni.

All'iniziativa interverranno il sindaco del Comune di Ostuni avv. Domenico Tanzarella, il presidente del Parco Regionale delle Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo dr. Gianfranco Ciola, il responsabile Servizio Foreste della Regione Puglia per la Provincia di Brindisi, dott. Antonio Del Prete, il direttore gGenerale dell'Arif avv. Giuseppe Taurino, il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato dott. Giovanni Verdiglione, la prof.ssa Bianca Tragni del Comitato pugliese per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia e il dott. Donato Bisceglia, delegato regionale Associazione Nazionale Forestali.

Le scuole coinvolte adotteranno quindi uno dei 1000 garibaldini, la "camicia rossa" Giuseppe Flessati da Cerea (Verona), al quale verrà dedicato un corbezzolo che sarà messo a dimora nell'area naturale di Fiume Morelli. Giuseppe Flessati, nato a Cerea il 9 maggio del 1930, morì a soli 30 anni a Legnano, sempre nella Bassa veronese, il 14 marzo del 1861, nel giorno della proclamazione del Regno d'Italia. La manifestazione nel parco regionale di Lido Morelli sarà un modo festoso, storico e naturalistico per festeggiare il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Il progetto "Mille corbezzoli per mille garibaldini" è realizzato grazie alla collaborazione tra il Comitato pugliese per il 150° anniversario dell'Unità Nazionale, l'Anfor (Associazione Nazionale Forestali) e la Regione Puglia - Servizio Foreste e intende diffondere la cultura del verde e favorire una riflessione sugli avvenimenti del Risorgimento Italiano e Pugliese. Per informazioni 348/1638228 info@parcodunecostiere.org

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un corbezzolo per ognuno dei Mille: cerimonia al Parco delle Dune costiere

BrindisiReport è in caricamento