Tutto pronto per i concerti di De Gregori e Veloso: la piazza diventa un'arena

Gradinate e platea ospiteranno oltre 2mila persone. Domenica 21 luglio l'esibizione di De Gregori. Il giorno successivo quella di Caetano Veloso. La biglietteria sarà posta in corso Garibaldi, la principale via di accesso alla piazza-arena Ciaia, mentre i biglietti sono disponibili sul circuito ticketOne

FASANO - Una conferenza-stampa  work in progress quella svoltasi venerdì mattina in piazza Ciaia a Fasano, lo spazio pubblico cuore della cittadina pugliese che in queste ore si sta trasformando in una grande arena, con le maestranze impegnate ad allestire il grande palco, le gradinate e la platea che ospiterà gli oltre 2.000 fortunati che potranno assistere ai concerti di Francesco De Gregori, domenica 21 luglio, e Caetano Veloso, il giorno successivo.

Fortunati spettatori  in quanto si tratta di concerti esclusivi (regionale quello del cantautore romano  e unico nel centro sud quello del musicista brasiliano) i quali hanno accettato di esibirsi a Fasano nell’ambito della manifestazione “Bari in jazz” in uno scenario di notevole bellezza e grande suggestione, in serate estive che si annunciano indimenticabili.

Orchestra con 40 elementi

Il sindaco di Fasano,  Francesco Zaccaria, insieme al consigliere Pier Francesco Palmariggi, delegato politico a sovrintendere le manifestazioni estive della città, ha voluto che l’incontro con i giornalisti si svolgesse nel cantiere per mostrare lo sforzo tecnico ed organizzativo messo in campo per gli eventi musicali. Francesco De Gregori si esibirà con la Gaga Synphony Orchestra, 40 elementi ai quali si aggiungeranno i musicisti che abitualmente accompagnano il cantautore, presentando i grandi successi in un contesto sinfonico. Caetano Veloso presenterà il suo progetto “Ofertòrio” – Caetano, Moreno, Zeca, Tom Veloso” che vede l’artista accompagnato dai suoi figli per uno spettacolo interamente acustico che attinge al repertorio della lunga carriera del musicista. Veloso è una vera leggenda della musica internazionale. Non è solamente un compositore, cantante, chitarrista, ma anche uno scrittore di straordinaria levatura. Il New York Times lo ha incluso tra “i più grandi cantautori del secolo”. 

Il sindaco si è detto onorato di poter ospitare questi eventi per i quali la città sta cercando di indossare il vestito buono della festa; ha invitato i cittadini a dimostrare la proverbiale accoglienza nei confronti del pubblico e dei turisti che per l’occasione affolleranno il territorio. Il primo cittadino ha ringraziato tutti coloro che si stanno adoperando per la riuscita della manifestazione, a partire dalle forze dell’ordine, sino ai volontari impegnati nell’accoglienza e nel supporto logistico. Inoltre ha invitato gli esercenti del commercio a tenere i negozi aperti nelle giornate dei concerti per offrire ai tanti visitatori occasioni di shopping.

Il piano parcheggi

Riguardo ai parcheggi, per chi raggiunge Fasano dalla Statale 172 (provenienze dalla Valle d’Itria, Canale di Pirro, Selva e Laureto) si consiglia l’ ingresso in città dallo svincolo Stadio - Via Nazionale dei Trulli e parcheggio in zona Giardinelli (Largo Palmina Martinelli); per chi arriva da Savelletri e dalla Statale 379 (provenienze da entrambe le direzioni: sia Bari che Lecce) si consiglia ingresso in città da via Roma e parcheggio in zona ex-Mercato Ortofrutticolo/Cimitero. Ugualmente, per chi proviene da Pezze di Greco, Speziale, Montalbano, Ostuni e oltre, attraverso la Statale 16, l’ingresso consigliato è via Roma ed il parcheggio in zona ex-Mercato/Cimitero.

La biglietteria

La biglietteria sarà posta in corso Garibaldi, la principale via di accesso alla piazza-arena Ciaia, mentre i biglietti sono disponibili sul circuito ticketOne; l’accesso ai posti sarà possibile sin dal tardo pomeriggio, alcune ore prima dell’inizio dei concerti programmati per le ore 21,00.  Per l’occasione è vietato il consumo di bevande in contenitori di vetro, mentre la città di Fasano per tutti gli appuntamenti dell’estate, compresi i concerti di Veloso e De Gregori sarà Plastic Free: i pubblici esercizi della zona serviranno pasti e bevande servendosi esclusivamente di stoviglie di plastica riciclabile e biologica, senza plastiche monouso;  anche questo rappresenta un momento di civiltà e di orgoglio per la cittadina pugliese che ha inteso in qualche modo anticipare la direttiva europea in vigore dal prossimo anno che vieterà l’uso di plastiche non riciclabili.

Insomma si prepara una grande festa di musica e cultura made in Fasano e made in Puglia.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento