Eventi

Vivere gli spazi: tra le vigne e con i vini di Tenute lu Spada

In programma fino a settembre attività culturali, creative, musicali ed enogastronomiche

Anche quest’anno Tenute lu spada organizza tra le sue vigne e negli spazi verdi aziendali gli incontri dei suoi vini con attività culturali, creative, musicali ed enogastronomiche. Un modo per consolidare il rapporto della città con la sua campagna, con i suoi paesaggi rurali, le sue produzioni vitivinicole.

Far conoscere e apprezzare “il sapore” del settore vinicolo di Brindisi con l’obiettivo di riproporre, in maniera innovativa, il piacere della scoperta enogastronomica nel e del territorio. I vigneti, dall’essere semplici luoghi produttivi, sono diventati, per molti turisti e appassionati, il cuore pulsante di un’esperienza da vivere. A Brindisi il vino si unisce alla storia, al suo porto, al suo mare, dando vita ad espressioni ed esperienze uniche.

Il vino, inoltre, trova nuovi significati nel suo abbinarsi alla gastronomia ma anche ai suoi luoghi di produzione. E di tutto questo Brindisi, anche con il suo nome, è ricca. Benessere, storia, incontri culturali, intrattenimenti musicali e letterari, corsi di yoga così come immersioni nella natura a ridosso del Cillarese sono, per Tenute lu spada, la cornice che arricchisce l’attività a base di vino della sua cantina e il suo impegno a salvaguardia della biodiversità e della sostenibilità. 
È anche un modo perché il mondo rurale entri in città. E le vigne di Tenute lu spada possono essere considerate delle vere e proprie vigne urbane.  

Il programma per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre

-conversazioni sui vitigni e sul vino di Brindisi, 
-un corso di avvicinamento al vino articolato su tre serate, 
-una rassegna di “Note in vigna” tra calici di vino e musica dal vivo, 
-tre incontri con “Chef in vigna” che prepareranno abbinamenti tra gastronomia della tradizione abbinata ai vini del territorio, 
-3 incontri di “Libri in vigna” con la presenza degli autori, Luciano Violante con il libro “La democrazia non è gratis”, Giacomo Carito con il libro “Appunti per una storia dell’alimentazione e della gastronomia in terra di Brindisi”, Gianfranco Viesti con il libro “Riuscirà il PNRR a rilanciare l’Italia?” Con gli autori si confronteranno politici, amministratori e giornalisti 
-le tradizionali cene tra i filari di Negroamaro 
-performance teatrali tra i vigneti  
-yoga al tramonto
-una serata a visitare le stelle con telescopio, cannocchiali e calici di vino 
-un concorso fotografico su “La vendemmia delle uve della Brindisi Doc”. 

Inoltre Tenute lu spada ospiterà: 

-sabato 17 giugno la cena di beneficenza organizzata dall’associazione “Amici del campus biomedico di Roma” per la raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie neurologiche (ictus, Alzheimer e varie forme di demenza senile, Parkinson, sla e altre forme di sclerosi); 
-mercoledì 21 giugno presso le Tenute si svolgerà l’assemblea dell’associazione “Brindisi vola a canestro” che si concluderà con un aperitivo per salutare e ringraziare il coach Vitucci. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivere gli spazi: tra le vigne e con i vini di Tenute lu Spada
BrindisiReport è in caricamento