menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenica la "FaiMarathon": ecco le chiese visitabili nel Brindisino

La Delegazione Fai di Brindisi ha organizzato un itinerario alla scoperta delle chiese a cupola del territorio brindisino, da Oria al capoluogo

A ottobre torna “Ricordiamoci di salvare l’Italia, la campagna nazionale di raccolta fondi del Fondo Ambiente Italiano, che punta ad allargare la grande famiglia della Fondazione. Un mese per prendersi cura di ciò che ci unisce, perché l’Italia è di tutti. Ecco perché, eccezionalmente fino al 31 ottobre e su www.fondoambiente.it, sarà possibile iscriversi con una speciale quota per i nuovi iscritti di 29 euro anziché di 39. Giovani, coppie, singoli cittadini, famiglie: il Fai rivolge a tutti gli Italiani il suo appello per la tutela e la valorizzazione del nostro patrimonio d’arte e natura.

Vogliamo una famiglia sempre più numerosa e partecipe nel valorizzare il Paese, cui offrire le emozioni di un tempo libero curioso, intelligente e piacevole, un tempo libero di qualità perché tutti possano appassionarsi al grande gioco della cultura. Il FAI si è dato un grande traguardo: 250.000 iscritti entro il 2023. Più saremo, più conteremo, più Italia potremo salvare.

Durante la campagna, il Fai scende in piazza con i suoi giovani volontari con la 5° edizione della FAImarathon che si terrà domenica 16 ottobre coinvolgendo oltre 600 luoghi d’interesse artistico, paesaggistico e sociale in cui la meglio gioventù del Fai proporrà 150 itinerari tematici da percorrere liberamente, e visite a contributo libero per vivere una giornata da “turisti a casa nostra. Luoghi spesso poco noti, che raccontano storie, trasmettono emozioni e in cui spesso riecheggiano i passi di importanti personaggi. Un appuntamento per riappropriarsi delle città e scoprirne le bellezze nascoste come un sotterraneo, un giardino segreto, luoghi a volte difficili da visitare, o appena restaurati o in abbandono.

Tra gli itinerari proposti, la Delegazione Fai di Brindisi ha organizzato un itinerario alla scoperta delle chiese a cupola del territorio brindisino, da Oria con la Chiesa di Santa Maria di Gallana, Sandonaci con il Tempietto di San Miserino, Mesagne con il Tempietto di San Lorenzo e Brindisi con la Chiesa di San Benedetto. I luoghi saranno aperti dalle 10.00 alle 18.00 con l’eccezione di Brindisi, dove San Benedetto sarà aperta dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Si ricorda inoltre che la Chiesa di Santa Maria di Gallana ad Oria è stata candidata dall’associazione “Il pozzo e l’arancio a Luogo del Cuore degli oritani come il Tempietto di San Miserino a Sandonaci è candidato da un comitato che riunisce diverse associazioni al censimento che ogni 2 anni il Fondo Ambiente Italiano promuove per sensibilizzare le comunità locali alla conoscenza del proprio patrimonio. In occasione della FAI Marathon, sarà possibile raccogliere ulteriori firme a sostegno dei 2 beni candidati, per incrementare ulteriormente il risultato incoraggiante fino a questo momento raggiunto.

La manifestazione vedrà protagonisti gli studenti degli istituti scolastici locali in veste di Apprendisti Ciceroni®, per l'occasione formati dai docenti in collaborazione con i volontari del FAI.

A Oria, le visite saranno accompagnate dagli studenti del Liceo Classico "V. Lilla" di Francavilla Fontana, mentre a San Donaci saranno impegnati gli studenti della Scuola Secondaria di I grado dell'Istituto Comprensivo "Manzoni-Alighieri" del plesso di San Donaci insieme ai ciceroni del Liceo Classico "B.

Marzolla" di Brindisi. A Mesagne, l'Istituto di Istruzione Superiore "E. Ferdinando" partecipa con gli studenti del tecnico-economico indirizzo turistico, con gli studenti del Liceo Coreutico e quelli dello Scientifico tradizionale e delle Scienze Applicate.

A Brindisi, le guide saranno curate dagli studenti della Scuola Secondaria di I grado "Salvemini" dell'Istituto Comprensivo "Centro" di Brindisi insieme ai ciceroni più grandi del Liceo Artistico "E. Simone" della stessa città.

Per i ragazzi è una esperienza formativa importante che permette loro di conoscere alcuni beni del territorio poco noti e raccontarli al visitatore.

L’iniziativa è patrocinata dalla Provincia di Brindisi e dai comuni interessati, Oria, Sandonaci, Mesagne e Brindisi; a Mesagne inoltre hanno collaborato il Rotary club Appia Antica di Brindisi e a Brindisi si è rinnovata la collaborazione con la Biblioteca Arcivescovile Pubblica “Annibale De Leo e la direttrice dott.ssa Katiuscia di Rocco che per l’occasione mostrerà alcuni documenti inediti sulla Chiesa di San Benedetto e il monastero, ovvero 3 pergamene del XIII secolo, 1 visita pastorale del ‘600 e altri manoscritti del ‘700.

Il Comune di Latiano ha aderito alla manifestazione con il fine di promuovere oltre all’iniziativa anche il tema della tutela dell’ambiente e della mobilità sostenibile e metterà a disposizione gratuitamente un bus navetta attrezzato anche per i disabili che coprirà il tragitto di andata e il ritorno per coloro che vogliono visitare la chiesa di Santa Maria di Gallana. Le guide si svolgeranno domenica 16 ottobre dalle 10.00 alle 18.00. Il punto di incontro è stabilito su via Francavilla nei pressi della stazione di servizio. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 0831 729465.

Durante FAI Marathon le visite dei luoghi saranno a contributo libero, sarà possibile la prima iscrizione al FAI direttamente sul posto a solo 29 euro e agli iscritti saranno dedicate aperture eccezionali e corsie preferenziali.

Aderire e iscriversi al FAI significa diventare protagonisti di un’Italia moderna, in continua trasformazione, che si riscopre innamorata dell’immensa ricchezza offerta dalla sua storia e dalla sua cultura. Iscriversi al FAI significa essere un po’ visionari, avere un’ambizione che vive nel presente e si proietta nel futuro. Significa sognare un Paese migliore e al tempo stesso essere pronti a realizzarlo concretamente, da subito, oggi. Ma anche godere subito di tanti vantaggi offerti dalla tessera FAI, come quello di entrare gratuitamente nei beni della Fondazione, e più di 1000 sconti e convenzioni con musei, teatri, giardini, dimore storiche, concerti. Tutto in un’unica tessera, per vivere l’arte e la cultura risparmiando.

Sono già oltre 130mila le persone che hanno scelto di iscriversi al FAI: un popolo che continua a crescere grazie alla voglia di partecipare a un progetto che aiuta a riscoprire l’orgoglio di sentirsi italiani e la soddisfazione di essere parte di una comunità che condivide valori e obiettivi concreti. Il FAI si impegna ogni giorno a costruire una società vitale e lavora con passione per riconoscere, difendere e dare valore ai luoghi che raccontano la nostra identità nazionale: in oltre 40 anni ha raccolto e investito in restauri 89 milioni di euro; ha aperto al pubblico, dopo averli recuperati, 34 beni, ne sta restaurando 6 oltre a tutelarne altri 16; ha coinvolto oltre 2 milioni di studenti in difesa di arte e natura e, solo nel 2015, 3 milioni di italiani hanno partecipato alle iniziative e alle manifestazioni organizzate dalla Fondazione.

L’edizione 2016 di FAImarathon è resa possibile grazie al prezioso contributo de Il Gioco del Lotto, main sponsor dell’evento, legato all’arte e alla cultura da oltre 500 anni, e di CityLife, società impegnata nel progetto di riqualificazione del quartiere dell’ex Fiera di Milano, per la prima volta a fianco della Fondazione in qualità di sponsor. Il FAI ringrazia il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e RAI Segretariato Sociale per il Patrocinio concesso all’iniziativa e RAI TGR per la Media Partnership.

Grazie ai volontari, alle Delegazioni, ai Gruppi FAI e ai Gruppi FAI Giovani per l’organizzazione della FAImarathon e grazie a Ferrarelle, acqua ufficiale del FAI, che ha donato il suo prodotto per l’evento. Un grazie speciale ai molti testimoni, ai conduttori televisivi e radiofonici, ai giornalisti e a tutti gli italiani che sosterranno la campagna.

www.fondoambiente.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento