menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Francavilla: Dapporto e la Finocchiaro fra i protagonisti della stagione teatrale

Approvato il cartellone per la stagione teatrale 2017/2018: da Angela Finocchiaro a Pino Ingrosso, da Massimo Dapporto a Sebastiano Somma. Si parte venerdì 15 dicembre

FRANCAVILLA FONTANA - Il grande teatro torna a Francavilla Fontana con l’imperdibile programmazione del TTP licenziata dalla giunta comunale in vista della stagione di prosa 2017/2018. I nomi degli artisti che calcheranno il palco del Cinema Teatro Italia sono nomi tra i più noti al grande pubblico italiano: Angela Finocchiaro, Sebastiano Somma, Massimo Dapporto per citarne alcuni.  Il programma, presentato all’esecutivo dall’assessore alla cultura Enzo Garganese, reduce da due stagioni chiuse col segno “più”, prevede undici spettacoli, cinque dei quali riservati ai più giovani, con la rassegna “La Scena dei Ragazzi”.

Il sipario si aprirà venerdì 15 dicembre in musica con “Napul’è…passione” di Pino Ingrosso: un incontro virtuale dell’autore con grandi compositori partenopei del ‘900 quali Roberto De Simone, Pino Daniele, Enzo Avitabile, Carlo D’Angiò. Artisti che gli raccontano in quali circostanze e perché, sono venuti alla luce alcuni dei loro grandi capolavori ai quali, Pino Ingrosso, renderà.

Il 18 gennaio sarà la volta di un classico della letteratura e del cinema: “Un borghese piccolo piccolo”, portato in scena da Massimo Dapporto,  capace di rendere il ridicolo e il tragico nello stesso tempo, regalando grande umanità e semplicità alla famiglia Vivaldi.
Uno sguardo dal ponte, scritto da Arthur Miller nel 1955 e considerato tra i più importanti testi della drammaturgia americana del Novecento, sarà portato in scena il 6 febbraio. Al centro della rappresentazione, di straordinaria attualità, la miseria degli immigrati italiani, la loro difficoltà ad adattarsi al nuovo mondo, l’incapacità di comprendere un sistema di leggi che ritengono differente dall’ordine naturale delle cose e, soprattutto, la vacuità del sogno americano. Lo spettacolo messo in scena da Enrico Lamanna riprende il dramma interiore di Eddy Carbone, interpretato dal noto attore Sebastiano Somma, della sua famiglia e del suo sogno americano.

Dopo lo straordinario successo della scorsa stagione, sbarca a Francavilla Fontana il 19 febbraio, con la straordinaria Angela Finocchiaro, “Calendar Girls”, commedia di culto basata su un fatto realmente accaduto  in Inghilterra: un gruppo di donne di mezza età, di un’associazione femminile legata alla chiesa, posa con grande scalpore per un calendario di nudi artistici per una raccolta di beneficenza, raggiungendo una straordinaria notorietà. Al suo primo allestimento in Italia, la commedia teatrale di Tim Firth presenta un cast d’eccellenza: un’inedita Angela Finocchiaro  insieme a Laura Curino e alle  estrose e ardite Girls, Ariella Reggio, Carlina Torta, Corinna Lo Castro  e Matilde Facheris. 

Il 2 marzo sarà la volta della compagnia “Vico Quarto Mazzini” che porterà sul palco del Cinema Teatro Italia “Karamazov”, dello scrittore russo Fedor Dostoevskji, con Dante Marmone, Nicola Pignataro, Tiziana Schiavarelli e Pinuccio Sinisi.

La rassegna si chiuderà con la compagnia Altradanza che il 6 aprile proporrà “La tempesta” di William Shakespeare, con regia e coreografie di Domenico Iannone e con il compositore e direttore d'orchestra Grazia Bonasia. Tematiche approfondite sono gli estremi e assoluti sentimenti degli uomini nei quali, lo scrittore inglese concentra l'attenzione del lettore e su di essi il dramma. In questo contesto l'approfondimento e la trascrizione "muta" del racconto, necessita di approfondite ricerche sonore "legate" alla composizione di passi, legazione e figure che rendono "letteratura" il balletto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento