Sabato, 20 Luglio 2024
Eventi San Pietro Vernotico

Giornata mondiale del rifugiato: appuntamento a San Pietro con "Il Sai a porte aperte”

L’evento inizia alle ore 18 con la presentazione dell’iniziativa. “Tavola rotonda: la giornata mondiale del rifugiato e la rete Sai"

SAN PIETRO VERNOTICO – Oggi, mercoledì 26 giugno, presso Officina del sapere 3.0 in via Cuneo a San Pietro Vernotico si svolgerà l’evento “Il Sai a porte aperte”, evento organizzato da Arci Brindisi in collaborazione con i progetti Sai (Sistema accoglienza integrazione) di Cellino San Marco e San Pietro Vernotico, in occasione della giornata mondiale del rifugiato che ricorre il 20 giugno di ogni anno.

Il programma

L’evento inizia alle ore 18 con la presentazione dell’iniziativa. “Tavola rotonda: la giornata mondiale del rifugiato e la rete Sai”.  Alle 18.45 proiazione “E come Sai”, progetto video realizzato da Angelo De Matteis e dal progetto Sai di San Pietro Vernotico. Il reportage, girato e montato con uno smartphone, racconta in presa diretta un progetto Sai: le funzioni che svolge, le relazioni che in esso si instaurano e, soprattutto le piccole grandi storie degli ospiti che lo animano. 

Ore 19: “Social Speed Date”. “Un’occasione per entrare in contatto con persone che nella vita di tutti i giorni difficilmente si avrebbe occasione di incontrare e conoscere. Un format per creare relazioni sociali al di là delle barriere linguistiche. 

Alle 19.45: “Camminiamo insieme”, laboratorio aperto di pratiche teatrali. “Un format sociale per sperimentare in leggerezza i principi di base su cui si fonda il teatro di ogni tempo. Perché non sono solo gli attori ad aver bisogno di essere consapevoli di sé, degli altri, dello spazio e del tempo per stare in scena, ma tutti possono averne bisogno per stare al mondo”. 

A seguire, alle 20.15, aperitivo e musica: mostra fotografica di Francesco Malavolta. Si tratta di un fotogiornalista impegnato da anni nella documentazione di flussi migratori. Gli scatti “Linea di confine” raccontano non solo le migrazioni in sé, ma anche il loro evolversi, con uno sguardo particolare ai loro protagonisti. Ogni scatto un racconto. Ogni storia, un tentativo di salvare la peculiarità della vita, sfuggendo alla logica spersonalizzante che presenta le migrazioni come fenomeni anonimi. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale del rifugiato: appuntamento a San Pietro con "Il Sai a porte aperte”
BrindisiReport è in caricamento