menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giubileo: giovedì la cerimonia di apertura della nuova porta santa

La "Tenda della misericordia" verrà aperta alle ore 17 di giovedì (29 settembre) dall'arcvivescovo di Brindisi Domenico Caliandro, presso piazza Vittoria

BRINDISI – Una nuova porta Santa, sarà aperta, a Brindisi, in questo anno giubilare straordinario della Misericordia, nel pieno centro della città. Non una chiesa, ma la “semplice” porta di una Tenda, quella della Misericordia, che sarà presente, in piazza della Vittoria da giovedì 29 settembre a sabato 1° ottobre 2016.

Questo grande evento di grazia, organizzato dal Rinnovamento nello Spirito Santo, d’intesa con l’Arcidiocesi di Brindisi Ostuni, nella persona di sua eccellenza l’arcivescovo, Mons. Domenico Caliandro, e in collaborazione con le realtà ecclesiali presenti sul territorio, vedrà il posizionamento di una vera e propria tenda, denominata “Tenda della Misericordia” che avrà come accesso, una porta Santa, grazie ad un decreto ufficiale di sua eccellenza l’Arcivescovo.

Ma perché una tenda? Molte persone - dichiara il Comitato Nazionale del Rns, spinto dal mandato di Papa Francesco di testimoniare una Chiesa in uscita -  di certo non varcheranno le soglie delle “porte sante” della Misericordia nelle nostre Diocesi. Non vogliamo che restino escluse dal dono del Giubileo! Da qui l’idea di “piantare” una Tenda della Misericordia in alcune città d’Italia, condividendo questo dono con i nostri Vescovi nelle nostre Chiese locali, coinvolgendo tutte le realtà ecclesiali e di ispirazione cristiana presenti nel territorio. All’interno della Tenda sarà possibile trovare laici e sacerdoti in ascolto, confessarsi, partecipare a Celebrazioni eucaristiche e penitenziali, vivere speciali momenti di animazione spirituale, assistere a concerti musicali.

Il rito di apertura della Porta Santa, è previsto giovedì 29 settembre alle ore 17, a cura del vicario Foraneo don Mimmo Macilletti; in tale occasione sarà letto il decreto di sua eccellenza ed il rito ufficiale di apertura;a seguire la Santa Messa celebrata da uno dei missionari della misericordia della diocesi, don Alberto DIviggiano, dopo la quale, esposto il Santissimo Sacramento, vi sarà un’adorazione continua, animata o silenziosa, fino a sabato sera, notti comprese.

L’invito, non è soltanto a partecipare ma anche a rendersi disponibili nel servizio.

Venerdì, oltre all’adorazione continua, alcuni momenti prestabiliti: ore 15 coroncina alla Divina Misericordia a cura della Parrocchia di San Giustino de Jacobis; ore 16.30 rosario meditato; ore 17.30 Santa Messa presieduta da sua eccellenza l’arcivescovo mons. Domenico Caliandro ed animata dalla Parrocchia della Pietà; a seguire esposizione del Santissimo ed animazione a cura della comunità  “Gesù Ama”; ore 21 concerto  dei “Lev Effathà”.

Sabato, oltre all’adorazione continua, coroncina alla Divina Misericordia alle ore 15, rosario meditato alle ore 17.30 a cura dell’associazione San Lorenzo da Brindisi, mentre alle 18.30 Santa Messa celebrata dal missionario della Misericordia don Angelo Ciccarese. A seguire preghiera carismatica ed Evangelizzazione per le vie del centro a cura del Rinnovamento nello Spirito in collaborazione con la comunità “Nuovi Orizzonti”.

Insomma una forma – scrive sua eccellenza l’arcivescovo – in cui, durante questo Giubileo straordinario della Misericordia, l’amore materno della Chiesa, offre a tutti la possibilità di accostarsi al trono della grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia (cfr Eb 4,16), una nuova opportunità offerta alla città di Brindisi, ad opera del Rinnovamento nello Spirito, attraverso la “Tenda della Misericordia” nella quale i passanti saranno invitati ad entrare per sperimentare l’abbraccio misericordioso del Padre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento