rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Eventi

I "Donatori di musica" approdano nel reparto oncologico del Perrino

Sono una rete di volontari - medici, infermieri e oltre trecento musicisti - che dal 2009 organizza stagioni di concerti gratuite nelle strutture oncologiche di alcuni ospedali italiani

BRINDISI - Si chiamano «Donatori di Musica» e sono una rete di volontari - medici, infermieri e oltre trecento musicisti - che dal 2009 organizza stagioni di concerti gratuite nelle strutture oncologiche di alcuni ospedali italiani. Tra queste, dal maggio dello scorso anno, c’è anche l’Unità operativa di Oncologia dell’ospedale «Perrino» di Brindisi, diretta dal prof. Saverio Cinieri.

Obiettivo: una nuova cultura della cura che avvicini medico e paziente e umanizzi la terapia attraverso la bellezza e le emozioni della musica. L’iniziativa, proposta dall’orchestra barocca «La Confraternita de’ Musici» e dal suo direttore artistico, M.O Cosimo Prontera, torna giovedì prossimo, 21 dicembre alle ore 11, nella sala day hospital dell’Oncologico di Brindisi, questa volta con un programma di classici di Natale, dal titolo «Christmas Plus», interpretato dall’ensemble e coro «Portatori di Gioia» di Ceglie Messapica: il gruppo dei giovani cegliesi si è formato tre anni fa, per iniziativa di Mafalda Pistillo, curatrice del coro, e di Mario Nannavecchia, in principio unico strumentista (chitarrista), con lo scopo di sollevare e sostenere chi affronta un periodo “particolare” della propria vita.

Partiti con uno sparuto nucleo di partecipanti, i «Portatori di Gioia» sono cresciuti nel tempo grazie alla cooptazione di altre persone che hanno scelto di contribuire al progetto. Così il numero dei componenti del gruppo si è triplicato. La matinée in oncologia sarà un percorso di note natalizie che sottoscrive in musica il diritto alla festa anche in un luogo così “impronunciabile” e di renderlo normale. Tutti i brani sono arrangiati da Valentina Palmisano. I «Donatori» non smettono di promuovere il contagio musicale perché la musica deve poter entrare in qualsiasi luogo, senza preclusioni o limitazioni di alcun genere: lo steccato culturale resisterà fin quando il luogo comune «anche in oncologia è Natale» perderà l’avverbio iniziale.   

Dunque, la musica in un luogo di sofferenza, ma anche di speranza. E se la speranza si alimenta di incontri, scambi e condivisioni, la musica può essere l’ambiente giusto per segnare un punto a favore della vita. Non si tratta di musicoterapia né di spettacoli per malati, ma di esperienze che avvicinano medici e pazienti con un mezzo straordinario, la musica. Il momento in cui ricoverati e sanitari tolgono le loro divise d’ordinanza, pigiama e camice, per trovare una diversa e più umana dimensione della malattia che stanno affrontando e curando. Ed è dimostrato come ogni concerto inneschi un sentimento benefico che resta vivo in tutte le persone del reparto fino al concerto successivo, producendo con l’indispensabile l’empatia effetti positivi e concreti.

L’obiettivo dei «Donatori», del resto, è sviluppare una nuova cultura della cura, per umanizzare la terapia attraverso la bellezza e le emozioni della musica. Oltre trecento musicisti hanno aderito al gruppo, nato nel 2009 nell’oncologia di Carrara e oggi presente in molte strutture sanitarie italiane: da Elio delle Storie Tese ai violoncellisti Enrico Dindo e Mario Brunello, da Renzo Arbore a Stefano Bollani fino ad Andrea Bocelli. Finito il concerto, resta un silenzio pervaso di emozione, come un’eco che ha il potere di colmare l’anima e colorarla di vita, di stemperare per un po’ i brutti pensieri, di trasformare in positivo il senso degli oggetti e dei luoghi.

Portatori di gioia: ensemble e Coro. Mafalda Pistillo, direttore

Ensemble: Valentina Palmisano, pianoforte, Andrea Canalire, chitarra classica, Mimmo Urso, fisarmonica, Mario Nannavecchia, chitarra solista, Erminio Rodio, sax e percussioni, Pio Tagliaferri, percussioni

Coro: Doriana Amico, Mario Maggiore, Nicolino Castellana, Gianbattista Putignano, Pasqualina Liuzzi, Antonio Venza, Mario Urso, Emilio Del Prete, Vittoria Ciraci, Marilena Suma, Valeria De Vito, Gino Stasi, Giusi Cavallo, Nicola Menga, Marialucia Ammirabbile, Francesco Malorgio, Laura Caliandro, Maria Rosaria Urso, Eliana De Luca, Maria Urso, Antonio Faggiano, Vito Montanaro, Donato Gioia
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "Donatori di musica" approdano nel reparto oncologico del Perrino

BrindisiReport è in caricamento