menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bastione San Giacomo a Brindisi

Il bastione San Giacomo a Brindisi

Natale nel Bastione animato: si comincia con fiabe e leggende

Presentazione di un libro di "cunti" di Cosimo Rodia, lunedì 11 dicembre alle 17

BRINDISI – Con la presentazione del libro di Cosimo Rodia “Fiabe e leggende di Terra d'Otranto”, per il programma “Natale nel bastione animato”, la rassegna letteraria In_Chiostri Natale dà vita ad un evento interessante per lunedì 11 dicembre alle 17 al Bastione San Giacomo di Brindisi. Emanuele Amoruso e Giacomo Carito dialogheranno con Cosimo Rodia, mentre Giancarlo Cafiero proporrà letture di testi della tradizione locale sul Natale.

Rilevò Karol Wojtyla che “nella notte di Natale, la Madre che doveva partorire non trovò per sé un tetto. Non trovò le condizioni, in cui si attua normalmente quel grande divino ed insieme umano Mistero del dare alla luce un uomo”. In questo, si direbbe, è il senso profondo della grande festa del solstizio d’inverno in cui il bastione San Giacomo in Brindisi prende vita con luci, musiche, allestimenti e animazioni a tema.

Attori e storici del territorio si alterneranno nella narrazione delle  locali tradizioni. L’atmosfera natalizia ha la capacità di favorire ogni iniziativa aggregativa fondata sul richiamo alle tradizioni e l’ambiente del bastione può senza dubbio configurare una cornice adeguata. Il programma delle iniziative è stato pensato per creare un interesse che generi partecipazione e consapevolezza attorno al tema proposto attraverso il rapporto simbiotico tra apprendimento, conoscenza, divertimento e approccio ludico.

“Fiabe e leggende di Terra d'Otranto ( Progedit Editore- 2014) contiene  quarantacinque “cunti” raccolti dalla tradizione orale e trascritti, prima dell’inevitabile oblio, con una dose di contaminazione da parte dell’autore.  Racconti legati fisicamente al territorio pugliese, i cui tratti identitari sono le masserie, le gravine, il mare, i muri a secco... richiamati qua e là.

Banner Bastione 2-2

Fiabe che contengono personaggi magici o religiosi inseriti in un contesto umano; un meraviglioso calato e accettato nella quotidianità; un destino che compone gli itinerari e le storie individuali. Racconti che cristallizzano memorie storiche e tramandano lacerti di un passato in cui la trasmissione culturale avveniva con la parola e con i gesti. Fiabe dal notevole risultato narrativo, cariche non solo di un’antica koinè pugliese, ma più generalmente meridionale e, finanche, mediterranea.

Cosimo Rodia è scrittore e studioso del Novecento letterario e di letteratura giovanile. Tra i suoi più significativi volumi ricordiamo: Il sommerso letterario(2004); I ragazzi di Don Raffaele e altri racconti (2004), La Commedia di Dante – La poesia si racconta(2007); Le fiabe dell’Alto Salento (2008); I Promessi Sposi, a cura di, (2008); La narrazione formativa – Dai classici ai nuovi indirizzi di scrittura (2010); Scrivere fantasticando (2011); L’evoluzione del meraviglioso – Dal mito alla fiaba moderna (2012); La poesia per l’infanzia in Italia – Dal Novecento ad oggi (2013); La narrativa di Giovanna Righini Ricci(2013). Scrive stabilmente su «Pagine Giovani» e «L’Aquilone».

Gli eventi di “Natale nel Bastione animato” hanno il patrocinio del Comune di Brindisi, e sono organizzati da Società di Storia Patria per la Puglia – Sezione di Brindisi; In_Chiostri – Brindisi; Vola Alto – Brindisi, con  l’adesione dell’Associazione Le Colonne - Collezione Archeologica Faldetta di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento