Eventi

“La prevenzione ancora di salvezza”: l'evento a bordo di nave San Marco

L'incontro èstato organizzato dall’associazione nazionale “Cuore di Donna”

“La prevenzione ancora di salvezza”, questo il tema dell’incontro, che si è tenuto martedì 8 novembre su nave San Marco ormeggiata nella stazione navale di Brindisi. L'incontro èstato organizzato dall’associazione nazionale “Cuore di Donna”.

Davanti ad una platea formata da numerose donne del presidio militare di Brindisi,in divisa e non, sono intervenuti il referente del gruppo operativo dell’associazione della città, Tiziana Piliego, il direttore dell’unità operativa complessa di oncologia medica e “breast unit” dell’ospedale “Perrino”, professor Saverio Cinieri, il senologo radiologo, dottor Alessandro Galiano, la psiconcologa e psicoterapeuta Manuela Caloro e il tenente di vascello Tiziana Manisco, capo componente sanitaria del 1° Reggimento San Marco.

Nel suo saluto, il contrammiraglio Salvatore Vitiello, Comandante della Terza Divisione Navale, ha espresso la sensibilità della Marina per le tematiche connesse alla salute e alla prevenzione, sottolineando l’importanza delle collaborazioni in supporto alle associazioni con finalità sociali. L’introduzione di Tiziana Piliego ha evidenziato che “Cuore di Donna” è un’associazione no profit, nata da un gruppo “di donne per le donne” che hanno vissuto sulla loro pelle l’esperienza del tumore. Spiega, la referente: “La nostra associazione presente su buona parte del territorio nazionale, con un gruppo operativo nella città di Brindisi, si sta impegnando nella sensibilizzazione, informazione e promozione della cultura alla prevenzione e si sta occupando della salute nella lotta contro i tumori di tipo femminile, in particolare per il tumore al seno, sostenendo dove richiesto le malate oncologiche nel loro cammino verso la guarigione e le loro famiglie”.

Il professor Cinieri ha affrontato il tema della prevenzione primaria, ovvero l’importanza di stili di vita corretti e di una sana alimentazione per difendersi dal cancro e ha voluto sottolineare la necessità di sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sui problemi che le patologie di tipo oncologico recano alla persona. “Agire su fattori modificabili del rischio di tumore è la strada principale della prevenzione primaria. Non tutte le donne sono consapevoli dell’importanza di scelte di vita sana per la salute del loro seno” ha detto l’autorevole oncologo.

“Una diagnosi precoce è fondamentale per individuare la malattia nella sua fase iniziale e permette di intervenire tempestivamente, per migliorare la prognosi e ridurre la mortalità” ha aggiunto il dottor Galiano che ha richiamato la necessità di stimolare le agenzie sanitarie a proporre interventi mirati in strutture dedicate.

Ha preso poi la parola la dottoressa Manuela Caloro che, oltre a portare la sua testimonianza diretta, ha illustrato i risvolti sociali e psicologici della malattia oncologica e l’importanza di rappresentare i diritti delle donne per la prevenzione e la cura dei tumori. Infine la dottoressa Tiziana Manisco che, oltre a raccontare la sua esperienza di ufficiale medico della Marina Militare, ha invogliato la platea ad aderire ai programmi di screening attivi offerti gratuitamente nelle ASL, grazie ai quali è possibile accedere alla prevenzione senza alcuna spesa. La proposta dell'associazione Cuore di Donna, è stata molto apprezzata anche dal Comandante in Capo della Squadra Navale, ammiraglio di squadra Donato Marzano, che ha auspicato che incontri come quello di Brindisi, possano tenersi anche nelle altre basi della Marina.

“Parlare di prevenzione è una maniera per dimostrare vicinanza alla nostra gente, alle nostre donne. Il tema del tumore al seno è di grande attualità ed è nostro dovere aprire gli spazi, le navi, ad eventi che mirano alla sensibilizzazione della popolazione e del personale civile e militare delle nostre basi navali” ha concluso l'ammiraglio Vitiello.

L’evento si è concluso con una visita della nave guidata dal Comandante Pasquale Perrotta, durante la quale il prof. Cinieri ha avuto modo di apprezzare anche la sala operatoria della nave e le altre strutture mediche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La prevenzione ancora di salvezza”: l'evento a bordo di nave San Marco

BrindisiReport è in caricamento