Sabato, 23 Ottobre 2021
Eventi San Vito dei Normanni

“Lo studio non serve più a trovare lavoro…o no?”, se ne parla in un incontro pubblico

"Lo studio non serve più a trovare lavoro…o no?": una domanda che spesso si pongono i giovani e le loro famiglie. Domani sera, venerdì 27 gennaio, si cerca di dare una risposta presentando proprio ai giovani ed alle loro famiglie una esperienza concreta

SAN VITO DEI NORMANNI - “Lo studio non serve più a trovare lavoro… o no?”: una domanda che spesso si pongono i giovani e le loro famiglie. Domani sera, venerdì 27 gennaio, si cerca di dare una risposta presentando proprio ai giovani ed alle loro famiglie una esperienza concreta, quella del Centro Elis (acronimo che sta per Economia, Lavoro, Istruzione, Sport). Alle ore 19, nell'auditorium "G. Amico" del Liceo Scientifico "Leonardo Leo" di San Vito dei Normanni, il prof. Mario Crudele, già direttore del Centro Elis di Roma, farà conoscere questa realtà, tra poco operativa anche in Puglia.

L'incontro è promosso dall'Ufficio problemi sociali e lavoro dell'arcidiocesi di Brindisi-Ostuni e vedrà la partecipazione anche dell'Arcivescovo mons. Domenico Caliandro. Il Centro Elis opera da più di cinquant'anni nel campo della formazione, con un modello educativo basato sul rapporto intenso e strutturato con oltre 60 grandi aziende dei diversi settori produttivi, insieme con università e centri di ricerca. La sua forza, quindi, sta nella formazione tecnica ed umana e nel rapporto diretto con il mondo del lavoro. Si tratta di elementi estremamente utili per accorciare le distanze tra scuola e lavoro e, dunque, per rispondere in maniera positiva alla domanda iniziale.

L'Elis si compone di una scuola professionale per operai specializzati nel campo dell'industria e dell'artigianato, di una scuola dell'ospitalità per ragazze in ambito alberghiero e enogastronomico, di un college per giovani che vogliono specializzarsi nelle nuove tecnologie, di una Corporate School che affianca le imprese nell'acquisizione e nello sviluppo delle competenze professionali e relazionali, di due scuole sportive (una maschile e una femminile) e una Ong che promuove programmi di formazione per paesi in via di sviluppo. 

"L'obiettivo dell'incontro - spiega Don Mimmo Roma, responsabile dell'Ufficio problemi sociali e del lavoro dell'Arcidiocesi - è quello di mettere in condizione i giovani e le loro famiglie di conoscere per poter scegliere al meglio. Per questo ci auguriamo un'ampia partecipazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lo studio non serve più a trovare lavoro…o no?”, se ne parla in un incontro pubblico

BrindisiReport è in caricamento