Mostre

Gianni Rodari: cento anni dalla nascita, a Fasano una mostra itinerante 

Inaugurazione il 13 dicembre, alle 19: saranno esposti nelle vie del centro 20 pannelli illustrati delle sue frasi più belle

FASANO –  Una mostra itinerante all’aperto con 20 pannelli illustrati delle frasi più belle di Gianni Rodari. Fasano celebra i 100 anni dalla nascita del celebre scrittore con un’iniziativa che vestirà  di colore, poesia e fantasia il centro storico. La mostra sarà inaugurata domenica 13 dicembre, alle ore 19. 

L’iniziativa, promossa in collaborazione con l’associazione “100GianniRodari”, rientra nel calendario “Fasano a Natale 2020”, il cartellone di appuntamenti curato dall’amministrazione comunale per le festività. La mostra si apre nel giorno di Santa Lucia , festa della luce, perché le frasi di Rodari saranno il faro che illuminerà le passeggiate per le strade di Fasano fino al 6 gennaio, nel rispetto di tutte le norme anti Covid. 

A inaugurare la mostra saranno il sindaco, Francesco Zaccaria e l’assessore alla Cultura, Cinzia Caroli.

«Potremo leggere con il naso rivolto all'insù i versi più significativi della poetica rodariana attraverso scritte luminose e potremo far ripercorrere ai nostri bambini i testi più emblematici del poeta - dice l’assessore Caroli -. L' idea è nata in sordina e ci ha entusiasmato sempre più. Ringraziamo l'associazione "100GianniRodari " per aver fornito il suo supporto all'iniziativa. Il Covid quest'anno ci ha impedito di organizzare eventi, ma questa iniziativa ci consentirà di ricordare Rodari proponendo temi culturali di qualità nel rispetto di tutte le prescrizioni dettate dalla pandemia”».

«Attraverso questa mostra itinerante Fasano si unisce alle celebrazioni per il centenario della nascita di uno dei più grandi scrittori italiani di ogni epoca - dice il sindaco Francesco Zaccaria -.  I testi di Rodari, dalle poesie alle favole, hanno attraversato il tempo e le generazioni perché sono portatrici di valori universali.  E di messaggi che insegnano a noi adulti a conservare la speranza, a crederci sempre, proprio come fanno i più piccoli. E in questo periodo abbiamo bisogno di speranza per rinascere. La fiaba, diceva Rodari, “è il luogo di tutte le ipotesi, la chiave per entrare nella realtà per strade nuove”. La nuova strada che vogliamo vicendevolmente augurarci di percorrere per queste feste è quella della ripartenza dopo la pandemia. Certi che, per dirla ancora con Rodari, “se ci diamo una mano i miracoli si faranno e Natale durerà tutto l’anno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianni Rodari: cento anni dalla nascita, a Fasano una mostra itinerante 

BrindisiReport è in caricamento