menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'opera di uno studente del liceo Artistico di Brindisi esposta a Roma

Il "Cubo di Kubrick" realizzato da Eric Mihali (IVB Indirizzo Figurativo), è stato selezionato per la prima 'Biennale dei Licei artistici. Compagni e professori a Roma per sostenere il giovane artista

BRINDISI - Il 15 dicembre 2016 si è tenuta a Roma, nella Sala conferenze di Palazzo Venezia, l’inaugurazione della prima “Biennale dei Licei artistici”, che ha ospitato le opere realizzate dagli studenti partecipanti al concorso “Il Gioco”; oggetto di quest’ultimo il tema “L'uomo è completamente uomo solo quando gioca” (Friedrich Schiller), che rientra nel progetto “Arte in cattedra”, finanziato dalla Direzione generale per gli ordinamenti del MIUR.

Sono state esposte in mostra opere degli alunni di 90 licei artistici italiani, selezionate dal Comitato Tecnico Scientifico tra circa 500 opere pervenute da tutta Italia. Tra le opere selezionate ve ne è una del Liceo Artistico ‘E. Simone’ di Brindisi, realizzata dallo studente Eric Mihali (IVB Indirizzo Figurativo), il quale ha presentato il suo “Cubo di Kubrick”, selezionata tra le 500 proposte pervenute. Il manufatto è realizzato in legno, tecnica pittura colori acrilici cm70x70, poggiante su un supporto in metallo girevole, che permette l’intera visione dell’opera. Il nome è ispirato al famoso Stanley Kubrick,  regista dei film “Shining”, “2001: Odissea nello spazio”, “Il Dottor Stranamore”, “Full Metal Jacket”,"Arancia Meccanica", "Spartacus", da cui sono tratti i sei volti protagonisti rappresentati sulle facciate del cubo.

20161215_080935-2

L'idea è nata da un semplice gioco di parole sul cubo di Rubick, per poi evolversi in un pensiero più profondo, poiché, attraverso esso, Mihali ha voluto rappresentare l'enigmaticità dei film di Kubrick, avvalendosi del gioco del cubo strategico e della complessità nell'arrivare alla soluzione ed esaltando il lato giocoso della sua cinematografia.

Durante la giornata di giovedì 15 dicembre gli alunni del Liceo Artistico di Brindisi, accompagnati dai docenti Filieri, Valentino, Luzio, Sizzi e dal dirigente Scolastico Carmen Taurino, hanno avuto l’opportunità di partecipare al convegno sul tema “Licei artistici e beni culturali ”, tenutosi a Palazzo Venezia, nel quale sono stati assegnati i premi della Giuria e quelli degli sponsor Thun e Fondazione Cologni per il concorso “Il Gioco”.

30840104514_506b7e3b2c_o-2

Questa giornata ha rappresentato, inoltre, un'occasione unica e, forse, irripetibile, nonché una fondamentale esperienza di crescita per gli studenti per confrontarsi con gli altri artisti loro coetanei: spettatori di un prestigioso evento nazionale organizzato dal MIUR,  hanno avuto anche l’opportunità di conoscere un personaggio di grande rilievo, lo storico d’arte Claudio Strinati. Inoltre, ogni studente ha colto con questo viaggio il piacere di osservare e di esplorare la storia dell’arte che, dopo secoli, è ancora capace di meravigliare e affascinare ogni persona di qualunque età; da Caravaggio a Bernini gli alunni hanno toccato con mano la bellezza italiana dell’Arte e dell’Urbe, alla ricerca interiore della curiosità e del sapere, incamminandosi in un percorso guidato dagli insegnanti, per avere una conoscenza elevata e approfondita di quello che hanno potuto studiare sui libri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento