Eventi

Natale a Brindisi:16 casette aperte da lunedì anche con le pettole

Definito il programma degli eventi: budget di circa 100mila euro affidato alla Fondazione del Nuovo Teatro Verdi. Prevista parata con mascotte Disney

BRINDISI – Superato anche l’imprevisto last minute, Brindisi avrà il suo mercatino di Natale con 16 casette in legno in piazza Vittoria, rispetto alle 19 previste inizialmente, e spazio per ospitare chi frigge “pettole” e offre altre specialità culinarie tipiche delle feste. Più una serie di eventi definiti dalla Fondazione del Nuovo Teatro Verdi per conto del Comune, partendo da un budget di centomila euro (circa) più 34mila per le luminarie scelte dalla società partecipata Energeko.

Oreste Pinto e Riccardo Rossi-2

Il Natale 2018

Si parte lunedì per la versione 2018 del Natale a Brindisi, la prima varata dall’Amministrazione del sindaco Riccardo Rossi, con Oreste Pinto alla guida dell’assessorato alle Attività produttive e con una serie di ostacoli che sino a due giorni fa sembravano far saltare tutto. Forse, politicamente, ci sperava qualcuno delle opposizioni per sparare a zero sul governo cittadino. Il Comune, alla fine, è riuscito a lasciarsi alle spalle sia la polemica legata al divieto iniziale di cucinare nelle casette in legno che nei fatti aveva portato all’allontanamento di chi per anni ha fritto le tradizionali pettole durante i giorni delle festività di Natale, sia la rinuncia della società Exodus Apulia di Ostuni, risultata vincitrice del bando per la fornitura dei mini immobili per il mercatino. La ditta aveva offerto un ribasso del 10 per cento.

Le casette in legno

Per superare il vuoto venutosi a creare nella fornitura, l’Ente ha sterzato sulla seconda società che aveva partecipato, offrendo un ribasso del cinque per cento, la Cat Brindisi Spa (centro di assistenza tecnica della Confesercenti). E’ stata, infatti, acquisita la disponibilità alla fornitura con una modifica sul numero: sono tre in meno rispetto a quanto era stato chiesto nel bando dal Comune. Poco importo, essendoci l’urgenza di allestire il mercatino. Del resto, i referenti di Cat Brindisi Spa hanno fatto sapere di “aver provveduto a disdettare tre casette, nella consapevolezza di non essere aggiudicatari della procedura”.

Complessivamente, per la fornitura il Comune spenderà 17mila euro, oltre Iva, con la certezza di avere guardiania e spese per le luce comprese nello stesso importo. A conti fatti dovrebbe esserci un risparmio di 1.900 euro rispetto alla fornitura di 19 casette. 

20181201_114815-2

Le pettole

Per non deludere gli amanti delle pettole e per garantire la necessaria sicurezza, il Comune ha deciso di ospitare anche questa tipologia di ambulanti. Ci saranno, quindi, e saranno in piazza Vittoria. La mappa di tutti gli ambulanti, hobbisti e commercianti dovrebbe essere definita nella mattinata di lunedì assieme alle prescrizioni chieste anche in materia di smaltimento degli oli esausti e di bombole a gas ammesse.

Poiché il mercatino inizierà lunedì 3 dicembre, con due giorni di ritardo rispetto alle previsioni, l'Ente taglierà il prezzo chiesto ai commercianti per l'affitto delle casette.

Gli eventi

Nel puzzle del Natale, il Comune ha inserito anche le ultime due tessere mancanti: da un lato gli eventi che accompagneranno l’attesa per il 25 dicembre e per l’ultimo dell’anno e infine l’Epifania; dall’altro le luminarie. Complessivamente, la spesa prevista dovrebbe essere pari a 134mila euro.

Il giorno dell’Immacolata, alle 19, appuntamento con Brentiontherapy, installazione artistica di David Cesaria
per BrindisiLightArt, a cura di Ilaria Caravaglio, nella piazzetta antistante il Nuovo Teatro Verdi. Dal 10 al 12 dicembre, Cesaria sarò il protagonista della bottega dell’artista.
Lungo i corsi, ad accompagnare la passeggiata di brindisini e non, il 14, 17, 19, 28 e 29 dicembre, è prevista animazione musicale, dalle  18.30 alle 20.30. Nel quartiere Paradiso,  dal 14 al 16 dicembre dalle 18  alle 22, mercatini, esibizioni, giochi, musica e cibo di strada. Il 15 dicembre dalle 19 alle 22, Salento Funk Orchestra - Street Band, il 16 dicembre dalle 19 alle 22
BeDixie - Dixieland Jass Band, itineranti per le vie del rione Paradiso.
Il 15-16 e 22-23 dicembre dalle  17 alle 21, un tuffo nel passato con “Antichi borghi dei saperi e dei sapori”, tra gioco,  fiaba e mistero nella Casa del Turista.

Da lunedì prossimo e sino al fino al 12 gennaio, nell’ex complesso delle scuole Pie, ci sarà la mostra di pittura di Pino Nardelli. Sino al 9 dicembre, Palazzo Nervegna ospiterà la mostra di pittura di Giuseppe D’Elia ed Enzo Gabellone.
Nel calendario degli eventi, c’è anche posto per la conferenza della Società di Storia Patria per la Puglia, sulle tradizioni tipicamente natalizie (a Palazzo Granafei-Nervegna ). Dal 13 al 16 dicembre ritorna la Magia del cioccolato tra piazza Cairoli e corso Umberto.
Il 14 dicembre alle 17.30, spazio ad arti visive e musica pop con “La banana, la mosca e la candela”, Out_Chiostri - Cinquant’anni di copertine a cura di Domenico Saponaro, a palazzo Granafei-Nervegna.

Natale a Brindisi

La parata con i personaggi Disney

Il 15 dicembre concerto al Verdi con Gigi e i soliti accordi  e nella chiesa di San Paolo dell’Eremita i suoni della devozione. Il 17 dicembre ore 18 – 21, spettacolo itinerante lungo le strade del rione Commenda con Bedixie, Dixieland Jass Band. Il 18 e il 19 è prevista la parata di personaggi e mascotte Disney lungo i corsi, dalle 18.30 alle 20,30.
Il 18 dicembre ore 20 – 22, serata osservativa della volta celeste presso la scuola «Leonardo Da Vinci», in via Don Guanella, 1. Nella chiesa di san Benedetto, i suoi della devozione, sempre il 18 dicembre.
Il 19 e il 20 dicembre presente vivente organizzato dagli alunni della scuola «Leonardo Da Vinci» con il villaggio di Babbo Natale dei piccoli delle scuole primarie «Rodari»  e  «Cappuccini» . Il 19 dicembre nella chiesa di San Paolo Eremita, concerto del Coro polifonico «Amici Cantori.

Dal 20 al 23 dicembre dalle  17  alle 20.30, spettacoli per i bambini in piazza Vittoria, gioco party, in Piazza Vittoria. Il 20 dicembre sempre dalle 17.30 alle 21.30, Sogno di una notte di Natale, rassegna di circo contemporaneo in centro.
Il 22 dicembre alle  20.30, concerto  del coro polifonico arcivescovile «San Leucio» in Cattedrale, mentre al Verdi ci sarà la Fanfara dipartimentale della Marina Militare di Taranto. Quest’ultimo spettacolo è a pagamento, con incasso in favore distretto di Senologia Asl di Brindisi.

Il 23 dicembre  20.30, musiche dal mondo con la voce di Antonella Ruggiero in concerto con Oles, Orchestra di Lecce e del Salento, al Verdi (spettacolo a pagamento).

Tuffo di capodanno 2017 - Momento del tuffo-2

Cin cin di fine anno e tuffo di capodanno

Per l’ultimo dell’anno, appuntamento dalle 22,30 in Centro, in corso Umberto, con Soul experience feat Yvonne Park e Desta Zion, a seguire il Giardino italiano. Confermato il tuffo di Capodanno alla conca per il primo gennaio, alle 11: per la decima edizione tutti a fare il primo bagno dell’anno alla Sciaia.
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale a Brindisi:16 casette aperte da lunedì anche con le pettole

BrindisiReport è in caricamento