rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Eventi

Nichi Vendola presenta il suo ultimo libro "Patrie": appuntamento a Ostuni

Il 18 dicembre prossimo, alle ore 17.30, presso la biblioteca comunale di Ostuni, in via F. Rodio, 1

OSTUNI - Il 18 dicembre prossimo, alle ore 17.30, presso la biblioteca comunale di Ostuni, in via F. Rodio, 1 ci sarà l’evento dal titolo “Nichi Vendola presenta Patrie”, un incontro che vedrà la presenza dell’ex governatore della Regione Puglia, che racconterà la meraviglia del suo ultimo volume. "È una poesia, quella di Patrie", che non dice le cose: è le cose. Cose antiche, attuali o ancora da venire che, attraverso lo sguardo del poeta, giungono a vivere davanti a noi, sotto i nostri occhi.

Siamo nella magia del Salento, su uno scoglio pronti al tuffo, insieme a un bambino: nostro figlio. Poi siamo a Mosca, nella Piazza Rossa tutta coperta di neve. Siamo esuli a Los Angeles, oppure corriamo per le strade di Genova in fuga dai lacrimogeni. Vediamo Sarajevo e Baghdad martoriate dalla guerra, fremiamo nella sala d'attesa di un reparto maternità. Queste poesie di Nichi Vendola vibrano delle sue mille battaglie e formano una costellazione di infinite "Patrie", linguistiche, emotive, culturali. Parole controcorrente rispetto al tempo che viviamo, parole che ospitano umanità, festeggiano il dono della diversità, invocano un patriottismo senza nazione o razza o genere; parole come cantieri, conflitti, gravidanze. La varietà di temi e ambientazioni si riflette in quella

L’evento è stato organizzato da Aifo Puglia, dal Csv Brindisi Lecce - Volontariato nel Salento e dalla Bottega del Libro - Ostuni. Queste le Dichiarazioni di Franco Colizzi - Aifo Ostuni, organizzatore dell’evento: “Avevo invitato Nichi Vendola al Quinto Festival della cooperazione internazionale perché sono convinto che fare cooperazione internazionale significa riconoscere tutte le nazioni come patria. Ciò che non è stato possibile allora, ma lo è oggi. Potremo condividere il sentire poetico di Nichi, che sollecita il nostro personale sentire, avvertendo che esiste una sola grande patria del genere umano, ancora purtroppo frammentata e dilaniata. Questo sentimento, che precede e dà vita alla comprensione cognitiva, ci spinge ad un attraversamento perenne verso i popoli e i luoghi dove vive l’altro da noi. E più l’uomo è distante, offeso e umiliato, reietto, più grande è la nostra vera patria da conquistare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nichi Vendola presenta il suo ultimo libro "Patrie": appuntamento a Ostuni

BrindisiReport è in caricamento