Domenica, 14 Luglio 2024
Eventi

"Le Politiche dell'inclusione", come nascono i ghetti agricoli: incontro pubblico

Martedì 25 giugno, ore 19:30 presso Spazio d'autore/libri e vinili in piazza Commestibili a Mesagne

MESAGNE - Martedì 25 giugno, ore 19:30 presso Spazio d'autore/libri e vinili in piazza Commestibili a Mesagne, le organizzazioni Medicina Democratica, Mesagne Bene Comune e Spazio d'Autore presentano "Le Politiche dell'inclusione, centri di accoglienza, ghetti agricoli e campi rom in Italia", di e con Antonio Ciniero. 

In un dialogo con Gino Stasi, sociologo e attivista, Antonio Ciniero affronterà la genesi dei centri di accoglienza per i migranti, come sono nati i ghetti agricoli in Italia e cosa hanno in comune con i campi rom, come si vive in questi luoghi, che effetti hanno sulle traiettorie di vita delle persone che li abitano e, più in generale, sul resto della società.

Antonio Ciniero prova a rispondere a queste domande a partire dalle attività di ricerca condotte negli ultimi dieci anni, interrogando le politiche migratorie e gli interventi pubblici in tema di accoglienza: strumenti ispirati a una perenne logica emergenziale che hanno contribuito a determinare spazi fisici e sociali nei quali hanno preso forma dinamiche di esclusione e inclusione differenziale di un numero sempre crescente di persone.

Antonio Ciniero insegna Sociologia delle migrazioni presso l’Università del Salento. Si occupa di costruzione dell’alterità in seno ai processi di globalizzazione e nelle politiche migratorie dei paesi europei, di inserimento sociale dei cittadini immigrati e dei rifugiati, dei mutamenti socio-economici che interessano il mercato del lavoro e di esclusione sociale, con particolare riferimento alle comunità rom e ai braccianti agricoli. Su questi temi ha condotto studi e ricerche.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le Politiche dell'inclusione", come nascono i ghetti agricoli: incontro pubblico
BrindisiReport è in caricamento