menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo teatro Verdi: presentati lo spot della stagione e il laboratorio teatrale

Lo spot, realizzato del regista Mimmo Greco, corre sullo slogan che definisce le emozioni “magiche trasformazioni del mondo

BRINDISI - Si è svolta questa mattina nel foyer del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi la conferenza stampa di presentazione dello spot della stagione artistica 2019-20 e del laboratorio di formazione teatrale «Verdi in lab, un percorso articolato per fasce di età, in programma nel Teatro da novembre a maggio prossimi. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, il presidente della Fondazione, Katiuscia Di Rocco, il direttore artistico del Nuovo Teatro Verdi, Carmelo Grassi, oltre ai protagonisti dello spot e del laboratorio teatrale.

Un momento della conferenza stampa di questa mattina-12

«La Fondazione è al centro della vita culturale della città - ha esordito il sindaco Riccardo Rossi - e lo spot, più che porre l’attenzione sugli spettacoli della stagione, si sofferma sul rapporto tra la città e il teatro, tra la bellezza del paesaggio e il valore della scena. Oggi il teatro amplia le sue attività nell’idea che la scena sia centro, stimolo e collante per la comunità e per questo si è pensato di attivare un laboratorio che potesse coltivare i talenti e incentivare i processi di relazione. Il Verdi è sempre più per tutti e ci piace l’idea che la passione per il teatro diventi un contagio anche per chi sogna un ruolo non solo da spettatore».     

Guarda lo spot

«Lo spot di quest’anno - ha aggiunto Carmelo Grassi -, un altro straordinario lavoro del regista Mimmo Greco, corre sullo slogan che definisce le emozioni “magiche trasformazioni del mondo”. Lo spot è il viaggio di un curioso esploratore che osserva la città come uno spettatore fa con uno spettacolo teatrale. Lui scopre la bellezza dei luoghi e se ne lascia colpire, la meraviglia e lo stupore lo cambiano al punto da fargli apparire il mondo diverso, magicamente trasformato. Un po’ quello che fa il teatro, la scena, con lo spettatore. Lo spot verte su questo parallelo. Poi c’è il laboratorio che si avvarrà del contributo di due personalità della scena come Sara Bevilacqua e Fabrizio Saccomanno. È il momento di dare campo anche a coloro che vogliano vivere il teatro da una prospettiva diversa. Sottolineo il gran lavoro e la cura di chi sta dietro le quinte nella struttura e che mi sento di ringraziare. Come anche il main sponsor Enel, il partner Eni e i sostenitori Intesa San Paolo, Confindustria Brindisi, Habitat e Ance Brindisi».

Verdi in Lab-2

Oltre allo spot e al laboratorio teatrale, Katiuscia Di Rocco ha annunciato un’altra importante novità per le attività del Teatro: «Stiamo predisponendo nel foyer - ha detto - una piccola biblioteca del teatro con testi di storia, sociologia e drammaturgia: l’idea è di comporre una memoria che possa essere tramandata ai ragazzi, che spesso non hanno avuto l’opportunità di conoscere il grande teatro del passato. Dunque, questa biblioteca potrebbe costituire lo spazio per raccogliere testi antichi e nuovi, filmati, libri, locandine, tutto quanto fa “memoria” del teatro».

«Il laboratorio - hanno concluso i curatori Sara Bevilacqua e Fabrizio Saccomanno - sarà il luogo nel quale ognuno potrà esprimere i propri lati creativi grazie all’uso del linguaggio teatrale. I gruppi lavoreranno alla creazione di uno spettacolo ma sarà importante incentivare la relazione, la disponibilità all’ascolto, l’espressione senza paure, la fiducia nel gruppo. Corpo, voce, gesto: queste tre parole popoleranno il luogo del laboratorio, permettendo a ognuno di raccontare la propria storia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento