Quartetto cameristico Kowalczyk al teatro Sociale, nell’ambito della stagione concertistica dell’”Accademia dei Cameristi”

FASANO - Il quartetto composto da Marta Kowalczyk (violino), Daniel Palmizio (viola), Raffaella Cardaropoli (violoncello), Emanuele Torquati (pianoforte) si esibirà martedì 28 marzo alle ore 20.30 al teatro Sociale (Fasano – Br), nell’ambito della VII stagione concertistica dell’“Accademia dei Cameristi” patrocinata dal ministero per i Beni e le attività culturali, dalla Regione Puglia e dal Comune di Fasano.

L’ensemble proporrà musiche di Mahler (“Quartetto in la min.”), Mozart (“Duo in si bem. magg. K424 per violino e viola”), Strauss (“Quartetto in do min. op.13”).

Info 347.7712034 – 080.4394180. Costo del biglietto: intero 5 euro; giovani fino a 26 anni 3 euro.

Marta Kowalczyk Nata in Polonia nel 1991, inizia a 7 anni gli studi di violino. Si diploma dapprima all’università “Frederic Chopin” di Varsavia nella classe di Jan Stanienda, e poi, nel 2015, alla Royal Academy di Londra con Gyorgy Pauk. È vincitrice dell’Eurovision Young Musician Competition, dell’International Violin Competition di Belgrado e dell’International Solo Competition di Varsavia. Le viene assegnato il Gran Prix e due premi speciali al Concorso Internazionale di Musica da camera “Beethoven” 2015 a Luslawice, Polonia. Da solista si è esibita con la Filarmonica di Varsavia, l’Orchestra della Radio polacca e l’Orchestra Sinfonia Varsavia con cui si è esibita in un estensivo tour degli Stati Uniti. E’ stata ospite dei Festival Chopin di Varsavia, Salerno Music Festival, Festival di Lèon, Festival di Conques; e in recital in molte città europee, in Cina, Russia e Stati Uniti. Tra i prossimi impegni il “Triplo Concerto” di Beethoven con Barry Douglas e Arto Noras, nonché i debutti in recital alla Wigmore Hall di Londra e al Concertgebow di Amsterdam.

Daniel Palmizio   È considerato nell’ambito internazionale uno dei migliori violisti della sua generazione, con una lunga serie di  successi  nell’ambito  dei  concorsi  internazionali  ed  una vasta esperienza concertistica. Si è esibito come solista in numerosi paesi ed ha collaborato con Franz Helmerson,  Hansjorg  Schellenberger,  Salvatore  Accardo,  Antonio Meneses e Maxim Vengerov. E’ stato di recente definito  un  musicista  di  “massima  abilità  strumentale”  caratterizzata da una “naturale ricercatezza”. Daniel ha iniziato i suoi studi a Roma presso il conservatorio “S. Cecilia”, dove è stato selezionato per il programma solistico “Cidim”, esibendosi in tutta Italia. Ha poi proseguito la sua formazione a Londra, prima presso la  Purcell  School  e  successivamente  al  Royal  College of Music con Ian Jewel. Ha inoltre vinto il 1° Premio e Premio del Pubblico al concorso internazionale “Watson Forbes”. Si è poi classificato 2° in Austria nel concorso internazionale “J. Brahms” e 1° al concorso “Valentino Bucchi” di Roma. Tra i concerti memorabili si ricordano il “Concerto” di Walton a St. John’s Smith Square e recitals alla Purcell Room, Wigmore Hall e Royal Festival Hall.  Nel  2008  Daniel  è  tornato  in  Italia  per  perfezionarsi a Cremona con il celebre violista Bruno Giuranna, con  cui  ha  eseguito  numerosi  concerti  da  camera.  Sotto la direzione di Giuranna e con l’Orchestra Sinfonica del Friuli ha eseguito più volte “Lachrymae” di Britten. Dopo la vittoria nel 2012 al Concorso Internazionale di Budapest,  Daniel  è  stato  nominato  Professore  di  Viola  presso  il  Conservatorio  Santa  Cecilia  di  Roma  e  ha  tenuto  numerose  masterclass  nei  principali  Conservatori  italiani. Suona una viola del 1800, gentilmente concessa dall’Accademia Chigiana.

Raffaella Cardaropoli Si è distinta nell’aver vinto il Primo Posto al prestigioso  “Premio  Abbado”  (sez.  Violoncello)  istituito  dal  Ministero dell’Università e Ricerca Scientifica. Ha tenuto concerti in varie nazioni nel mondo: Italia, Svizzera, Germania, Malta, Austria. Inoltre il 30 maggio 2016 ha debuttato negli USA a New York presso la prestigiosa “Carnegie Hall” e il 7 giugno 2016 si è esibita nella  sala  della  Filarmonica  “George  Enescu”  di  Bucarest  (Romania).  Si  è  esibita  anche  come  solista  in  orchestra:  con  l’Orchestra  da  Camera  della  Campania  ha  eseguito  il  “Concerto  per  violoncello  e  orchestra  in  do magg.” di Haydn, con l’Orchestra Sinfonica di Arezzo il “Concerto n. 1 per violoncello e orchestra” di Camille Saint-Saens e il “Concerto” di Dvorak con l’Orchestra Sinfonica  “Claudio  Abbado”  di  Salerno.  È  seguita  dal  M°  Ilie  Ionescu  ed  ha  partecipato  alle  Masterclass  di Rocco  Filippini,  Gabriele  Geminiani,  Natalia  Gutman,  Michael  Flaksman.  Attualmente  si  perfeziona  con  Giovanni Sollima all’Accademia “Santa Cecilia” di Roma e con  Antonio  Meneses  all’Accademia  “Stauffer”  di  Cremona.  Le  è  stata  assegnata  dall’Accademia  Musicale  di Santa Cecilia di Roma la prestigiosa Borsa di studio “Settimana musicale Teatro Olimpico di Vicenza”. Le viene conferito a L’Aquila il Premio Speciale “W. A.  Mozart”  con  borsa  di  studio  e  concerto  con  i  Solisti  Aquilani  e  il  premio  “Cello  Hitz”  assegnato  dal  Rovigo CelloCity dove si esibisce in pubblico col pianista Bruno Canino. Si è diplomata presso il Conservatorio “Martucci” di Salerno con M° L. Santarpino a soli 14 anni con la votazione di 10/10 e lode con Menzione d’onore. Le è stata attribuita inoltre dall’associazione “F.I.D.A.P.A.” la borsa di studio “P. Pastorino”.

Emanuele Torquati Definito come “Thoughtful musician” (NY Times)  “Vibrant pianist” (Boston Globe), e vincitore di numerosi premi in Italia e all’estero, suona regolarmente in Europa, Canada, America e Africa, per Festivals quali Alte Oper  Frankfurt,  Columbia  University  New  York,  MITO  Settembre Musica, Concerti del Quirinale, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Colon di Buenos Aires. Le sue esecuzioni sono state trasmesse da emittenti prestigiose, quali RAI, BBC Radio3, Deutschland Radiokultur, MDR Kultur,  ORF,  Radio  France,  Radio  Svizzera,  RTE  Lyric  ed Euroradio. Recentemente si è esibito come solista con l’Orchestra  Filarmonica  di  Buenos  Aires,  l’Orchestra  Regionale  della  Toscana,  l’Orchestra  Sinfonica  Nazionale della RAI, e con Avanti! Chamber Orchestra sotto la direzione di Matthias Pintscher. Dopo  essersi  diplomato  a  Firenze  sotto  la  guida  di Giancarlo Cardini, si è perfezionato con Konstantin Bogino e il Trio di Trieste, lavorando inoltre con Alexander Lonquich e Yvonne Loriod-Messiaen. La sua attività artistica  è  stata  sostenuta  da  prestigiose  istituzioni,  quali  Accademia  Musicale  Chigiana,  DAAD,  Ambassade  de  France en Italie, Universität für Musik und Darstellende Kunst  Graz,  New  England  Conservatory  Boston.  Nominato due volte artist in residence presso il Banff Centre (Canada),  nel  2014  è  stato  invitato  dall’Istituto  Italiano di Cultura di Parigi nel quadro del programma “Les Promesses de l’Art”. A  livello  discografico,  ha  al  suo  attivo  l’integrale dell’opera  di  Albert  Roussel  e  più  recentemente  quella  di  Alexander  Zemlinsky  per  Brilliant  Classics,  oltre  all’uscita in prima assoluta per COLLEGNO del monografico  con  Samy  Moussa.  In  Duo  con  il  violoncellista  Francesco  Dillon  ha  realizzato  tre  CD  di  rarità  schumanniane e l’integrale delle opere di Franz Liszt. La sua non esclusiva passione per la musica contemporanea lo ha portato ad eseguire numerose prime assolute e a lavorare intensamente con compositori di primo piano, S. Sciarrino, S. Bussotti, W. Rihm, K. Saariaho e con artisti  quali  Isabel  Charisius,  Inon  Barnatan,  e  Quartetto  Prometeo. In  campo  didattico  è  stato  invitato  a  tenere  Masterclasses  dalla  Scuola  di  Musica  di  Fiesole  e  da  svariati  Conservatori  statali  ed  all’estero  alla  Southampton  University (UK), Trinity College Dublin, Longy School of Music, Boston University, Università di La Plata (Argentina). Dal 2010 è direttore artistico della stagione di musica contemporanea “music@villaromana” di Firenze.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il teatro a casa tua con "Indovina chi viene a Scena"; spettacoli in streaming

    • Gratis
    • dal 5 gennaio 2022 al 5 febbraio 2021
    • evento in streaming ore 19.30 https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-brindisi-ore-1930 ore 21.00 https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-brindisi-ore-2100
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento