Eventi

Riparte "Teatri a vapore": rassegna teatrale al Binario23

Dopo il grandissimo successo della prima edizione, con oltre 15 appuntamenti, riparte domenica 6 novembre, la rassegna Teatri a vapore organizzata da binario23 e diretta da Meridiani perduti.

Dopo il grandissimo successo della prima edizione, con oltre 15 appuntamenti, riparte domenica 6 novembre, la rassegna Teatri a vapore organizzata da binario23 e diretta da Meridiani perduti. Appuntamento quindi in via congregazione 11 (prenotazione obbligatoria al 3494490606). Proprio la compagnia di Sara Bevilacqua aprirà il cartellone con il debutto della nuova produzione Ciao Dario! di e con Sara Bevilacqua, con Antonio Guadalupi, Daniele Guarini e Federico Pische.

In un paradiso "sconvolto" dall'arrivo del maestro che racconta ai beati e ai santi la sua personalissima versione degli episodi delle sacre scritture, quattro angeli, tra gag, canzoni ed estratti del suo mistero buffo, ripercorrono gli eventi della vita di gesù dalla prospettiva del maestro. Un appassionato tributo al giullare dei giullari, recentemente scomparso.

Doppia replica alle ore 18.00 e alle ore 21.00 accompagnata dall’immancabile aperitivo a cura di binario23. “siamo contentissimi di ripartire con la seconda edizione di teatri a vapore” ha detto la direttrice artistica Sara Bevilacqua, “da diversi anni, ormai, organizziamo rassegne e festival di teatro in città, collaborando con alcune tra le realtà più valenti del panorama teatrale pugliese e nazionale, anche quest’anno sarà così”.

Fino a dicembre, infatti saranno quattro gli appuntamenti in programma. 6 novembre. Ciao dario – produzione Meridiani perduti di Sara Bevilacqua 27 novembre, Pirati – II navigazione di e con Giuseppe Ciciriello 11 dicembre – Griselda, dall’ultima novella del decameron – di e con Antonella Ruggiero 30 dicembre – Natale con mamma – apericena con delitto – produzione meridiani perduti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte "Teatri a vapore": rassegna teatrale al Binario23

BrindisiReport è in caricamento