Venerdì, 22 Ottobre 2021
Eventi

Teatro Verdi: campagna abbonamenti 2015-16, ecco i 14 eventi in programma

"Non perderti un'emozione" è il claim pensato per la campagna abbonamenti alla stagione 2015-16 del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, al via all'inizio di settembre. Anche quest'anno la campagna si snoda in base alla tipologia dell'offerta, fino ad arrivare all'inaugurazione della stagione, prevista per venerdì 20 novembre

BRINDISI - "Non perderti un’emozione" è il claim pensato per la campagna abbonamenti alla stagione 2015-16 del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, al via all’inizio di settembre. Anche quest’anno la campagna si snoda in base alla tipologia dell’offerta, fino ad arrivare all’inaugurazione della stagione, prevista per venerdì 20 novembre. A differenza delle passate edizioni, la prossima stagione non prevede il doppio turno di programmazione ma un’unica serata per tutti i titoli in cartellone, in tutto quattordici più uno fuori abbonamento.

Si comincia con i vecchi abbonati all’intera stagione, che la prima settimana di settembre potranno confermare l’offerta completa di spettacoli, denominata «Rainbow». Il posto sarà scelto secondo l’ordine di arrivo al botteghino, con diritto di prelazione per il mantenimento delle poltrone riconosciuto solo agli «Amici della Fondazione». Dopo la prima settimana sarà la volta dei nuovi abbonati «Rainbow» e, successivamente, di quelli che sceglieranno due format esclusivi della stagione, «Yellow» e «Green», che tracciano un percorso più breve fatto di sette spettacoli ciascuno.Alessandro Preziosi - Don Giovanni-2

Nel dettaglio, la campagna abbonamenti si articola nelle seguenti tre fasi:

?    da martedì 1 a martedì 8 settembre i vecchi abbonati all’intera stagione («Full») potranno sottoscrivere l’abbonamento («Rainbow») a tutti i quattordici spettacoli in cartellone: gli «Amici della Fondazione» avranno diritto al mantenimento del posto;

?    a partire da mercoledì 9 settembre, sarà la volta dei nuovi abbonati poter acquistare il format «Rainbow» e dunque assicurarsi una poltrona per l’intera durata della stagione; 

?    infine, da lunedì 21 settembre, saranno disponibili, come già ricordato, due tipologie di abbonamento, contraddistinte dai colori «Yellow» e «Green», formate da sette spettacoli ciascuna («Yellow»: Uno sguardo dal ponte, Revelación, Miseria e nobiltà, Euridice e Orfeo, Signori… le paté de la maison!, Sogni e bisogni, Masters of dance. «Green»: Signori in carrozza!, La bisbetica domata, Pa|Ethos, Non ti pago, Don Giovanni, La scuola, I duellanti). 

Lo spettacolo «Motel Forest», con «Mister Forest», in programma il 26 gennaio 2016, non fa parte delle proposte di abbonamento suindicate: gli abbonati avranno tuttavia la priorità per l’acquisto del biglietto (€ 15 in platea, € 12 in galleria). 

APERTURE BOTTEGHINO
Alessio Boni - I duellanti-2Nel mese di settembre il botteghino sarà aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì esclusi festivi e festa patronale di lunedì 7,  dalle ore 9.30 alle 11.30 e dalle ore 18 alle 20. Da ottobre ripartirà quindi il consueto orario invernale: dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 16.30 alle 19. Info www.fondazionenuovoteatroverdi.it Tel. 0831 229230 - 562554.

L’INAUGURAZIONE
La stagione 2015-16 comincia sotto il segno di Arthur Miller. In scena un capolavoro assoluto della drammaturgia americana del Novecento, «Uno sguardo dal ponte», con Sebastiano Somma. Appuntamento il 20 novembre alle ore 20.30 con il primo sipario della stagione: la pièce riprende realisticamente una delle pagine più drammatiche del sogno americano vissuto da milioni di italiani, approdati in America, nella New York degli anni Cinquanta, alla ricerca di un futuro migliore.

LA STAGIONE
Più che “una” stagione, sarà un intreccio di stagioni. La proposta spazia dal repertorio classico alla drammaturgia contemporanea, presentando nella sala del teatro cittadino alcune grandi produzioni e i più interessanti registi e interpreti della scena di questi anni: da novembre ad aprile saranno quattordici (più uno fuori abbonamento) gli spettacoli programmati fra prosa, drammaturgia contemporanea, musical, family show, danza internazionale e uno speciale focus su Napoli. 

La stagione è pensata per mischiare pubblico e linguaggi, allargare la platea degli spettatori, anche grazie a una scelta maggiore di spettacoli, tutti Luigi De Filippo - Miseria e nobiltà-3proposti in un’unica serata, chiudere la forbice tra colto e popolare, legando in un unico nodo le intuizioni artistiche, le emozioni collettive, il piacere del divertimento, la bellezza dei sogni e la socialità propria del teatro.  

Il parterre di interpreti e registi che abbiamo scelto si conferma anche quest’anno di grande spessore: i nomi del migliore cinema italiano e i volti noti al grande pubblico della tv sfidano la scena accanto ai grandi artisti dello spettacolo dal vivo per rileggere i giganti della drammaturgia, assieme agli autori che raccontano il presente. Sebastiano Somma, Paolo Sassanelli, Luca e Luigi De Filippo, Michele Riondino, Sabrina Ferilli, Maurizio Micheli, Alessandro Preziosi, Vincenzo Salemme, Silvio Orlando, Marina Massironi, Alessio Boni, sono soltanto alcuni dei protagonisti che formano il nuovo cartellone del Verdi.

E poi ancora la danza internazionale con il tango, in programma alla fine dell’anno, lo stile visionario e contemporaneo di un maestro come il pluripremiato coreografo tibetano Sang Jijia, e «Masters of Dance», un programma della compagnia americana «Tulsa Ballet» con balletti firmati da tre simboli della danza europea (Christopher Bruce, Ji?í Kylián e Yuri Possokhov), che segna l’ultimo appuntamento della stagione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Verdi: campagna abbonamenti 2015-16, ecco i 14 eventi in programma

BrindisiReport è in caricamento