Eventi

Teatro Verdi: partita la campagna di rinnovo delle tessere

Ieri, martedì 1 settembre si è aperta (con tempo fino a martedì 8 settembre, esclusi i festivi e lunedì 7) la campagna rinnovi per i vecchi abbonati a tutta la stagione («Full») che intendono confermare l'offerta intera di spettacoli, denominata quest'anno «Rainbow». Il posto è scelto secondo l'ordine di arrivo al botteghino

BRINDISI - Ieri, martedì 1 settembre si è aperta (con tempo fino a martedì 8 settembre, esclusi i festivi e lunedì 7) la campagna rinnovi per i vecchi abbonati a tutta la stagione («Full») che intendono confermare l’offerta intera di spettacoli, denominata quest’anno «Rainbow». Il posto è scelto secondo l’ordine di arrivo al botteghino, con diritto di prelazione per il mantenimento delle poltrone riservato ai soli «Amici della Fondazione». 

Nei prossimi, giorni, invece, a partire da mercoledì 9 settembre, sarà la volta dei nuovi abbonati «Rainbow» e, conclusa anche questa fase, da lunedì 21 settembre, di quelli che sceglieranno due format pensati per la stagione, «Yellow» e «Green», che tracciano un percorso più breve fatto di sette spettacoli ciascuno, una ministagione che viene incontro alla scelta degli spettatori. Gli abbonamenti possono essere sottoscritti fino al giorno precedente il primo spettacolo incluso nella tipologia prescelta, sulla base dei posti disponibili a quella data. 

Lo spettacolo «Motel Forest», con «Mister Forest», in programma il 26 gennaio 2016, non rientra in nessuna delle tipologie di abbonamento proposte: gli abbonati avranno tuttavia la priorità per l’acquisto del biglietto (€ 15 in platea, € 12 in galleria).

La vicinanza allo spettatore, alle sue scelte e alle sue passioni, è alla base del cartellone teatrale 2015-16 del Teatro Verdi di Brindisi. È partita con i rinnovi delle sottoscrizioni la campagna abbonamenti alla nuova stagione, un ricco carnet di proposte che attraversano epoche, stili e generi, fra tradizione del classico ed esplorazione dei territori artistici più vivaci dalla scena contemporanea mondiale. 
La Fondazione Nuovo Teatro Verdi conferma tipologie di abbonamento differenziate nelle formule e nei prezzi, per favorire l’accesso a teatro da parte di tutto il pubblico, a partire dalle giovani generazioni. Oltre alle tariffe promozionali per gli studenti under 25 e per i ragazzi.

LA STAGIONE

Il parterre di interpreti e registi si conferma anche quest’anno di grande spessore: i nomi del migliore cinema italiano e i volti noti al grande pubblico della tv sfidano la scena accanto ai grandi artisti dello spettacolo dal vivo per rileggere i giganti della drammaturgia, assieme agli autori che raccontano il presente. Sebastiano Somma, Paolo Sassanelli, Luca e Luigi De Filippo, Michele Riondino, Sabrina Ferilli, Maurizio Micheli, Alessandro Preziosi, Vincenzo Salemme, Silvio Orlando, Marina Massironi, Alessio Boni, sono soltanto alcuni dei protagonisti che formano il nuovo cartellone del Verdi.

E poi ancora la danza internazionale con il tango, in programma alla fine dell’anno, lo stile visionario e contemporaneo di un maestro come il pluripremiato coreografo tibetano Sang Jijia, e «Masters of Dance», un programma della compagnia americana «Tulsa Ballet» con balletti firmati da tre simboli della danza europea (Christopher Bruce, Ji?í Kylián e Yuri Possokhov), che segna l’ultimo appuntamento della stagione.

I dettagli sull’offerta della stagione, così come i prezzi e le categorie di abbonamento sono riportati sul sito Internet della Fondazione www.fondazionenuovoteatroverdi.it. 
Per tutto il mese di settembre il botteghino resterà aperto dalle ore 9.30 alle 11.30 e dalle ore 18 alle 20. I recapiti telefonici cui rivolgersi per informazioni sono: 0831 229 230 - botteghino 0831 562 554.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Verdi: partita la campagna di rinnovo delle tessere

BrindisiReport è in caricamento