Otto donne sospettate di un omicidio: mistero in scena al Binario 23

Giovedì 30 maggio e in replica giovedì 06 giugno, al Binario 23, in via Congregazione 11, alle ore 21, andrà in scena il saggio finale del laboratorio teatrale condotto da Sara Bevilacqua.  Francia, 1959. In una grande tenuta di campagna una famiglia è riunita per festeggiare il Natale, ma un omicidio farà dimenticare la festa. Ad uccidere il capo famiglia può essere stata solo una delle otto donne a lui vicine. Tutte sono sospettate, ognuna ha un movente, ognuna nasconde un segreto. ''Il mistero delle donne''

E' una storia fatta di donne e che narra di donne, un testo che racconta la loro forza, le loro ambizioni, la loro natura e, sotto certi aspetti, il loro coraggio. È una storia caratterizzata da piccole sfaccettature che racchiude tutte le tonalità di colori, passando da quelli accesi, aspri, a quelli tenui e poi scuri; attraversa un po’ (come tutte le storie) le fasi della vita, le cadute, le riuscite, le falle, mette in scena pregi e difetti della donna. E lo fa con ironia, comicità ma anche con toni duri e sarcastici “utilizzando” la morte per parlare della vita.
Con Gloria Lenzi, Mara Uva, AnnaMaria Calabrese, Libera Donato Marsella, Daniela Porcelluzzo, Michela Russi, Marina Samarelli e Feliciana Secondo.

Regia Sara Bevilacqua. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sport, potrebbe interessarti

I più visti

  • Torna il "Carnevale di Torre Santa Susanna", settima edizione

    • Gratis
    • dal 16 al 25 febbraio 2020
  • Brindisi: torna il "Carnevale in festa" al rione Sant'Elia

    • Gratis
    • 22 febbraio 2020
    • Laboratorio Urbano Movimenti
  • Il teatro è servito: la programmazione del Kopò

    • dal 12 ottobre 2019 al 10 maggio 2020
    • Teatro Kopó Brindisi
  • Tour di spettacoli a Brindisi con il Performing Arts Festival, prima edizione

    • dal 28 novembre 2019 al 26 aprile 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento