menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torre Guaceto, promozione del turismo sostenibile: ultimo workshop

Si terrà giovedì 10 dicembre prossimo il workshop di chiusura del progetto Innolabs Torre Guaceto Smart Innovation, finanziato dall’agenzia regionale InnovaPuglia

TORRE GUACETO - Si terrà giovedì 10 dicembre prossimo il workshop di chiusura del progetto Innolabs Torre Guaceto Smart Innovation, finanziato dall’agenzia regionale InnovaPuglia. In virtù delle norme anti Covid 19, la riunione si terrà online e potranno parteciparvi tutti i soggetti interessati, collegandosi alla pagina di progetto https://www.facebook.com/smartguaceto. Il workshop inizierà alle 10 e si chiuderà alle 13. 

Prenderanno parte al workshop rappresentanti della Regione Puglia, del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, i partner UpCommerce, The digital box, Weave, Steel Minds, Università del Salento ed i consulenti che hanno seguito passo passo i lavori Cetma, Vivarch e Studio Fiore. 

Avviato a febbraio 2018 e ora giunto a conclusione, il progetto ha visto alcune tra le più grandi società italiane sul fronte dell’innovazione tecnologica e della comunicazione impegnate per il raggiungimento di un obbiettivo comune, la promozione del turismo sostenibile nella Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto. 

In qualità di utente finale dei prodotti elaborati, il Consorzio ha guidato gli interventi e accolto le soluzioni innovative che permetteranno agli utenti dell’area protetta di goderne con maggiore facilità rispetto al passato e di fruirne anche a distanza. 

Il partner UpCommerce illustrerà la piattaforma di prenotazione online degli eventi in natura realizzata e già attiva dalla scorsa estate. Gli esperti di The digital box mostreranno i contenuti inerenti il marketing e la comunicazione studiati per una migliore fruizione della riserva. Weave e Steel Minds presenteranno le piattaforme di gaming per adulti e bambini pensati appositamente per Torre Guaceto. 

Sono stati due anni di lavoro intenso e senza sosta, malgrado le difficoltà legate al periodo emergenziale, i cui frutti rimarranno a disposizione di tutti gli estimatori di Torre Guaceto sia sul web, sia nel centro visite della riserva, Al Gawsit, presso la borgata di Serranova. 

“Invitiamo a partecipare quanti apprezzano la nostra area protetta - ha dichiarato Corrado Tarantino, presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto -, con questo progetto, gli esperti e le tecnologie si sono messi al servizio della tutela ambientale per aiutarci a proteggere e promuovere sempre meglio la riserva”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento