Giovedì, 13 Maggio 2021
Eventi

Torre S.Susanna, musica, artisti di strada, degustazioni per la Notte bianca

Sabato 23 luglio ritorna la "Notte Bianca" a Torre Santa Susanna, con il Barcollo di via Galaso che, per una notte, si trasformerà nella "via alternativa" proponendo momenti di musica, arte e non solo

TORRE SANTA SUSANNA - Sabato 23 luglio ritorna la “Notte Bianca” a Torre Santa Susanna, con il Barcollo di via Galaso che, per una notte, si trasformerà nella “via alternativa” proponendo momenti di musica, arte e non solo. 
Protagonisti della via alternativa, in quella che sarà la Notte delle Lanterne, sarà la musica e lo spettacolo dei Transalento, con il Barcollo che ha anche fortemente voluto ospitare anche l’esposizione artistica di Carmelo Kalashnikov, noto e talentuoso illustratore del territorio. Prevista infine anche l’esibizione di "Sepp Barber Shop” di Villa Castelli. Non solo, il Barcollo ha voluto curare ed abbellire le aiuole comunali dirimpetto al locale di via Galaso, con l’aiuto e la collaborazione di amici fioristi. Un gesto di un atto di civiltà e decoro pubblico voluto. 
L’intera manifestazione della Notte bianca 2016 di Torre Santa Susanna è a cura delle associazioni Ebalon e Asd Amatori Gioventù Sport Torre, in collaborazione con il Comune di Torre Santa Susanna. Si tratta di una serata in cui sono previste più attrazioni contemporanee, musica, artisti di strada, degustazioni, giochi e spettacoli. 


Sabato sera, per la via Galaso del Barcollo quindi diversi appuntamenti, con l’attesa esibizione dei Transalento, progetto nato dall’idea di TRANSALENTO-2Andrea Presa. Grazie all’esperienza di alcuni anni passati tra Londra e l’Australia, suonando e studiando strumenti tradizionali, percussioni ed elettronica, Andrea si è affermato come suonatore di didjeridoo dal sound forte, potente ma riconoscibile. Tornato in Italia, si concentra sulla sua personale concezione musicale: un mix di world music e sound contemporaneo. Nasce così Transalento. Dopo sei anni di attività live e dopo l’incisione di due dischi, uno dei quali registrato in India, Transalento è in grado di proporre set impetuosi e coinvolgenti, un rapimento estatico fatto di elaborazioni elettroniche e strumenti mediterranei, di ipnosi musicale e di melodie estemporanee. Il dub, i giochi di voci, le tradizioni mediterranee, i repertori indiani e australiani, le improvvisazioni jazzistiche, la robustezza funk, il trip hop: tutto si condensa in un approccio musicale unico, in performance sempre diverse. Transalento è una band dalle mille facce, in cui ogni musicista contribuisce con il proprio approccio creativo e il proprio universo sonoro. Musica etnica e innovazioni contemporanee: queste le direzioni, parallele eppure convergenti, del viaggio di Transalento. 
Sempre sabato il Barcollo ospiterà l’esposizione “In riva al fiume” di Carmelo Kalashinokov, illustratore nonché noto rock poster artist (è l’autore, fra le ultime, della locandina del Rockinday 2016). 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre S.Susanna, musica, artisti di strada, degustazioni per la Notte bianca

BrindisiReport è in caricamento