Lunedì, 17 Maggio 2021
Eventi

Un successo la Festa del tricolore a Villa Castelli

Una grande partecipazione ha caratterizzato la Festa del Tricolore organizzata quest’anno a Villa Castelli dall’Unuci (Unione nazionale Ufficiali in congedo d’Italia) di Brindisi. Una manifestazione che ha assunto una valenza interregionale

VILLA CASTELLI - Una grande partecipazione ha caratterizzato la Festa del Tricolore organizzata quest’anno a Villa Castelli dall’Unuci (Unione nazionale Ufficiali in congedo d’Italia) di Brindisi. Una manifestazione che ha assunto una valenza interregionale, coinvolgendo infatti le associazioni di Puglia e Basilicata.

Oltre ai responsabili Unuci (il presidente Antonio Ammaturo ed il vicepresidente Bruno Guadalupi, con il sempre presente ten. Giuseppe2016-05-24 10.13.54-2 Santantonio) ed agli amministratori comunali (oltre al sindaco Vitantonio Caliandro, il vicesindaco Pietro Franco, il presidente del Consiglio comunale Lucia Trinchera, gli assessori Rosanna Ammirabile, Maria Argese e Mirella Carlucci, con il consigliere Pietro Venza) erano presenti il prefetto di Brindisi, dr. Annunziato Vardé, il comandante dei Carabinieri di Brindisi, col. Nicola Conforti, affiancato dal comandante della Stazione di Villa Castelli, Maresciallo Giancarlo Di Lena, i sindaci di Oria, Cosimo Ferretti, e di San Michele Salentino, Pietro Epifani, il Comandante della Guardia di Finanza di Brindisi, Col. Maurizio De Panfilis, il Ten. Col. Domenico Spalluto, Comandante del Gruppo Rifornimento Area Sud dell’Aeronautica Militare, di stanza a Francavilla Fontana, il comandante Alessandro Schirone, presidente dell’ANMI di Brindisi (Associazione nazionale Marinai d’Italia), a far le veci del consigliere nazionale Emilio Tursi, l’Ispettrice provinciale del Corpo Infermieri Volontari CRI, sorella Simonetta Udio, il presidente dell’Associazione Arma Aeronautica, Gen. Giuseppe Genghi, ed il presidente dell’Istituto Nazionale Nastro Azzurro, comandante Vincenzo Càfaro, 94 anni, ma non li dimostra.

2016-05-24 11.08.06-2Grande la soddisfazione degli organizzatori e dell’Amministrazione comunale per la riuscita della manifestazione, culminata con l’alza bandiera e con il vessillo donato dall’Unuci allo stesso Comune (e benedetto dal parroco don Antonio Andriulo). L’Unuci ha anche donato un’altra bandiera, che il sindaco Caliandro porterà in Grecia, presso il monumento che è stato eretto di fronte all’isola di Patroclos, dove perirono circa 4.200 italiani che, a bordo della nave norvegese “Orìa” venivano deportati nei lager nazisti per essersi rifiutati di aderire alla Repubblica sociale dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943. Una tragedia ricordata dallo stesso sindaco nel suo discorso, anche in considerazione del gemellaggio tra Villa Castelli e la città greca di Kalivia, che si trova proprio a poca distanza da quei luoghi tragici. 

Oltre alla bandiera, issata dai Lancieri e salutata dalla Fanfara dei Bersaglieri, l’Unuci ha donato al Comune di Villa Castelli una targa dedicata ai Caduti di tutte le guerre. La cerimonia è stata salutata anche dal 4° Gruppo Elicotteri della Marina Militare di stanza a Grottaglie, che ha sorvolato la piazza del Municipio dove era in corso la cerimonia, a sottolineare con un lancio di volantini l’affetto di tutte le Forze Armate nei confronti del Tricolore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un successo la Festa del tricolore a Villa Castelli

BrindisiReport è in caricamento