Storia, cinema e mostre: tutti gli appuntamenti del fine settimana

Ricco programma per l’AppiaDay con tre giorni di viste nei luoghi di cultura a Brindisi. Il collegio Tommaseo, candidato Fai, torna a vivere grazie ad una mostra. Riparte il cinema d’autore e a Mesagne presentazione di un importante traduzione

BRINDISI - Ricco programma per l’AppiaDay con tre giorni di viste nei luoghi di cultura a Brindisi. Il collegio Tommaseo, candidato Fai, torna a vivere grazie ad una mostra; riparte il cinema d’autore e a Mesagne presentazione di un importante traduzione.

AppiaDay a Brindisi: tre giorni di appuntamenti

L'Associazione, Brindisi e le Antiche Strade, nell’ambito del progetto “Centro Servizi Culturali – Accademia degli Erranti” del programma “Riusa Brindisi”, propone in occasione della giornata nazionale “Appia Day”, evento nazionale previsto per domenica 11 ottobre 2020, una serie di iniziative da realizzare in Brindisi nel periodo 9-10-11 ottobre 2020, con il patrocinio dell'amministrazione comunale.

L’iniziativa “AppiaDay-Brindisi” è tesa a ritrovare e valorizzare, attraverso varie iniziative, il tracciato storico dell’Appia Antica sul tessuto attuale all’interno della città, per restituire la memoria ed affermare la centralità di Brindisi sul tema. Tra venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 ottobre saranno tantissimi gli appuntamenti ai quali partecipare tra visite e tour guidati.

A Brindisi ripartono i week end di cinema d’autore

Il cinema Impero riapre al pubblico e da sabato 10 ottobre fino al 13 dicembre propone una serie di pellicole imperdibili. Si parte questo sabato con «Qualcosa di meraviglioso», l’ultimo lavoro di Pierre-François Martin-Laval. Costretti a fuggire dal Bangladesh, Fahim e suo padre partono alla volta di Parigi. Al loro arrivo, cominciano una vera e propria corsa a ostacoli per ottenere asilo politico, con la minaccia di venire espulsi dalla Francia in qualsiasi momento. Grazie al suo dono per gli scacchi, Fahim incontra Sylvain, uno dei migliori allenatori di scacchi francesi che lo porterà al campionato nazionale dove si giocherà la possibilità di rimanere nel paese che ha accolto lui e suo padre. Gli spettacoli sono previsti per le ore 18 e 20 al costo di 5 euro.
 

Brindisi. "Ridiamo vita al collegio navale Tommaseo" con una mostra organizzata dal Fai

La mostra fotografica ha un nome emblematico: “Ridiamo vita al collegio navale “Niccolò Tommaseo” e  sarà aperta sabato 10 ottobre alle ore 17, presso il chiostro di San Paolo eremita di Brindisi, è organizzata dal comitato “Ridiamo vita al collegio navale Niccolò Tommaseo” in collaborazione con l’istituto nautico “Carnaro” di Brindisi e patrocinato dalla delegazione di Brindisi del Fondo ambiente italiano, dall’amministrazione provinciale, dal Rotary Brindisi Valesio e dalla Flotta Ise international yachting fellowship of rotarians per avviare il primo passo di un progetto finalizzato a salvaguardare e recuperare il valore storico del collegio navale “Tommaseo”.

La mostra, arricchita dagli scatti della nota fotografa Nancy Motta, sarà aperta dai saluti del sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, e dalla presentazione storica curata dalla sezione locale della Società di storia patria per la Puglia. La rassegna sarà visitabile anche nelle giornate di domenica 11 e lunedì 12 ottobre, dalle 10 alle 20. Per visitarla occorrerà prenotare al numero: 339-7097732. Obiettivo primario dell’iniziativa sarà quello di far votare il collegio navale al maggior numero di persone possibile, per posizionarlo tra i primi posti nella classifica della competizione promossa dal Fai dal titolo “I luoghi del cuore Fai”, e poter accedere al contributo previsto per i siti più votati. Il concorso, iniziato lo scorso maggio, terminerà il 15 dicembre 2020. Alla conferenza stampa di presentazione della mostra erano presenti la delegata della sezione di Brindisi del Fondo ambiente italiano, dottoressa Giuseppina Scarano, Raffaele Mauro e Lucrezia Germinario, membri del comitato “Ridiamo vita al collegio navale Niccolò Tommaseo”, il segretario della sezione di Brindisi della Società di storia patria per la Puglia, Antonio Mario Caputo, e Paolo Panunzio, presidente del Rotary club Brindisi “Valesio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento