Nicolò Fabi, Capossela, Ceglie Summer Festival e concerto all'alba: eventi per tutti

Un fine settimana ricco di appuntamenti: musica, cultura e spettacoli

Concerti all’alba e non solo: al via il weekend clou dell’estate tra musica e cultura. 

Il più atteso è senz’altro il concerto all’alba nel porto di Brindisi, nel cuore del porto interno, ai piedi della Scalinata Virgilio, un concerto alle prime luci del giorno di domenica 9 agosto che unisce il fascino delle note suonate alla bellezza rischiarata della città. In prossimità del concerto, visita guidata del cielo stellato. L’ingresso è libero. Titolo del concerto «Cafè Music», protagonista il Trio Diomede (M° Francesco Peverini, violino; M° Francesco Mastromatteo, violoncello; M° Stefania Argentieri, pianoforte): le prime luci del giorno, un panorama dipinto dai colori della notte e dell’aurora specchiati nel porto, coesistono in piena armonia in un contesto privilegiato. Il concerto è preceduto da un’osservazione del cielo stellato al telescopio (inizio ore 4.30), dal titolo «Il cielo d’agosto», a cura dello studioso Cosimo Galasso, esperienza che regala l’emozione di viaggiare tra le stelle e le galassie, esplorare i pianeti e narrare i miti e le leggende che i popoli antichi hanno immaginato di rappresentare sulla volta del cielo.

Riapre il museo Diocesano di Ostuni, venerdì 7 agosto alle ore 17, dopo la lunga chiusura causata dall'emergenza sanitaria Covid-19, riaprirà finalmente le sue porte il Museo Diocesano di Ostuni. Come accade anche presso il Museo archeologico ad accogliere i visitatori, tutti i venerdì, i sabati e le domeniche dalle 17 alle 21, ci saranno gli operatori di "Ostuni Museo Diffuso", un collettivo d'imprese formato da note realtà operanti nel settore turistico-culturale, quali Puglia Experience Lab, Ar.Tur Luoghi d'Arte, Gaia Environmental Tours, M'Arte Turismo, e VivArch.

 Niccolò Fabi e Vinicio Capossela al Parco Archeologico di Egnazia il 7 e 8 agosto per l’estate fasanese 2020 che riparte con il primo concerto in piazza Ciaia targato WOW! E per il 22 agosto è atteso Daniele Silvestri.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, istituita dall'Onu con ricorrenza il 20 giugno, Arci Brindisi, ente gestore del progetto Siproimi di Carovigno propone alcuni eventi per portare l’attenzione sul tema dell’accoglienza e del diritto d’asiloSabato 8 Agosto con proiezione alle ore 21 nel Parco delle Colonne, del film documentario "Tutto bene per me", nato dalla collaborazione tra ArciBrindisi e Nauta Studio, con regia di Paco Maddalena; il documentario racconta tre esperienze diverse di integrazione   nel Comune di San Pancrazio Salentino. 

“Dal Borgo al Museo” passeggiata di racconti sulle origini della città bianca: un evento organizzato dal museo archeologico di Agnano. Sabato 8 agosto il Museo Civico Archeologico sarà raccontato con un insolito itinerario, "Dal Borgo al Museo", che partirà alle ore 17.30 da Piazza della Libertà. Durante la passeggiata, gli operatori condurranno i partecipanti alla scoperta delle origini della città bianca e della sua evoluzione nella storia. Le tappe e gli argomenti del percorso troveranno conferma nei reperti presenti nel Museo Civico e contribuiranno alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio museale.

Attesissimo l’appuntamento con il Ceglie Summer Festival del 9 agosto giunto alla quarta edizione, con La Municipàl. Anche nel 2020, nonostante le restrizioni imposte dall’emergenza Covid, il festival torna puntuale in agosto, questa volta in una location e in una formula nuove che permettano, soprattutto al pubblico, di assistere ai concerti in totale sicurezza. All’Arena Palasport, l’area esterna antistante il Palazzetto dello Sport, in due serate consecutive, protagonista sarà la musica  madeinpuglia, come è denominato il progetto del festival che valorizza i talenti pugliesi.

Domenica 9 agosto le attività vedranno come protagonista il Parco di Santa Maria d'Agnano. A partire dalle 18 si potrà partecipare ad un interessante laboratorio di archeologia imitativa, "Monili nella preistoria". Durante l'attività i partecipanti verranno coinvolti nella realizzazione di vasi e oggetti miniaturistici legati al mondo della preistoria.

Con la ripartenza del Teatro Pubblico Pugliese, tra Ostuni e Cisternino, lo spettacolo del  9 agosto con Lella Costa in “Questioni di cuore”, sostituisce lo spettacolo in abbonamento “L’amaca di domani” di Michele Serra. Da un'idea di Aldo Balzanelli, nello spettacolo l’attrice milanese presterà la sua voce e la sua interpretazione alla rubrica “Le lettere del cuore” curata da Natalia Aspesi sul Venerdì di Repubblica trasformandola in uno spettacolo, in un gioco di contrappunti tra botta e risposta che raggiunge tutte le sfumature, i diversi gradi d'intensità e di intimità portando sul palco i tradimenti, le trasgressioni, le paure, i pregiudizi e migliaia di storie intorno all’amore e alla passione che, incredibilmente, non cambiano con il passare dei decenni e l’evoluzione del costume. 

Per il programma estivo di Montalbano di Fasano, sabato 8 agosto si esibirà il duo cistranese “Cicì e Cocò – Cabarettisti per Solidarietà”. Domenica 9 agosto, invece, è in programma una serata di cabaret con il duo comico composto da Piero De Lucia e Kikka Frisini dal titolo “E’ tutto un manicomio”. Questo il programma degli eventi che si svolgeranno tutti in Piazza della Libertà a partire dalle ore 20.30 nel pieno rispetto delle norme anti Covid.

A pochi chilometri dalla provincia di Brindisi, nel parco archeologico di Roca Vecchia nel comune di Melendugno (Lecce) sarà Piero Pelù la guest star della serata del  Locomotive Jazz Festival di Raffaele Casarano che festeggia la 15esima edizione. Ospite dell'Alba Locomotive e del progetto ‘Raffaele Casarano Locomotive band’, formata da Mirko Signorile (pianoforte), Giorgio Vendola (contrabbasso e basso elettrico), Maurizio dei Lazzaretti (batteria) e Alessandro Monteduro (percussioni), sarà il rocker italiano Piero Pelù che ha deciso, nonostante le difficoltà del periodo che stiamo vivendo, di supportare il Locomotive in questo tentativo di ripartenza di chi da anni lavora nel mondo della musica e dello spettacolo.

L’affiatato duo continua a far rivivere con sensibilità moderna i canti della tradizione del Sud Italia, non trascurando però di fornire il proprio personale e originale apporto. Per la tappa sanmichelana, infatti, presenteranno, anche, l’ultimo lavoro discografico, Maletiempu, che contiene tre inediti, sei brani provenienti da varie tradizioni regionali e l’apporto di altri importanti artisti come Massimiliano De Marco (chitarra, mandolino e voce) che accompagnerà il duo nella serata di sabato. Una casa musicale mobile, dunque, ricca ovviamente della musica popolare meridionale e salentina in particolare e che risente dell’esperienza che il duo ha vissuto in questi anni fuori dal territorio, confrontandosi con le realtà locali incontrate nel percorso.Arriva a Lendinuso la favola antibullismo di Luisa Corna che apre  il sipario sugli eventi estivi promossi dalla Proloco “Turchellis” di Torchiarolo in collaborazione e con il contributo del Comune: il primo appuntamento, organizzato con la partecipazione del Comitato dei genitori di Torchiarolo e l’associazione culturale “La valigia blu”, si svolgerà martedì 11 agosto alle 21.30 in piazzale Vittoria con la presentazione della favola “Tofu e la magia dell’arcobaleno” scritta dalla cantante e showgirl Luisa Corna.ù

A Mesagne una estemporanea di caricatura: i Boondabash tra i personaggi caricaturali. L’organizzazione è a cura delle associazioni culturali Eterogenea e Prima Pagina  di Mesagne, l’estemporanea avrà luogo l’11 agosto  nel cuore del centro storico della città  di Mesagne. L’evento, che gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale, è inserito nella  programmazione  dell’Estate Mesagnese 2020.

I partecipanti saranno liberi di interpretare uno fra i seguenti personaggi: il tenente Sheridan, interpretato dall’ attore Ubaldo Lay, celebre mesagnese d’adozione, il sostituto procuratore Imma Tataranni, interpretata dall’attrice Vanessa Scalera, di origine latianese ma nata a Mesagne con il padre mesagnese e i  Boomdabash che nascono come gruppo proprio nella città messapica nel 2002.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento