Federazione italiana hockey Puglia: primo corso per arbitri ausiliari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BrindisiReport

Grande entusiasmo e partecipazione per il 1° corso per arbitri ausiliari di hockey in Puglia. Il corso so organizzato dalla delegazione pugliese della Federazione Italiana Hockey, iniziato lunedì 11 maggio, spiega il presidente Fernando De Luca, si inserisce nel calendario delle attività formative programmate da questa delegazione, iniziate lo scorso anno con il corso per allenatori di hockey di livello L1 che ha visto qualificare 15 nuovi tecnici federali. Le lezioni a causa delle restrizioni COVID-19 sono tenute on line su piattaforma zoom meeting dal torrese Angelo Petarra, arbitro effettivo nazionale di lungo corso, e dalla giovane bolognese Ilaria Amorosini arbitro nazionale con varie esperienze internazionali alle spalle. Tra i 15 partecipanti al corso, come ospite, anche un il padovano Marco Barbieri, giovane arbitro nazionale. Il corsisti sono stati accolti e salutati dai due formatori e successivamente dal presidente De Luca, il quale si è detto felice di essere riusciti malgrado la pandemia, a programmare ed iniziare questa attività, in un periodo così difficile, ci ha tenuto poi a ringraziare le ragazze e i ragazzi iscritti, il Comitato Nazionale Arbitri per le autorizzazioni e principalmente i due formatori per aver accettato l'invito e per la disponibilità da subito dimostrata ad organizzare il corso su piattaforma on line. Il programma oltre al test iniziale d’ingresso svolto da tutti i partecipanti, prevede 5 lezioni, che spaziano dalla preparazione alla partita, all'abbigliamento di gara, la verifica documenti e distinte, le posizioni in campo dei due arbitri, ricordo che nell’hockey gli arbitri in campo sono due, le zone di competenza, come indicare, il rapporto con i giocatori e con il collega in campo, analisi e video di azioni di gioco salienti e dei relativi falli, dalle palle pericolose, i vantaggi, i 5 metri e le distanze intenzionali con crowding, l’uso dei cartellini, le ostruzioni, il gioco falloso e scorretto, l’off ball e il tocco palla dopo il fischio. Il corso terminerà con l’esecuzione di un test che tutti gli iscritti sono tenuti a svolgere. I corsisti che supereranno la prova finale riceveranno un attestato federale di frequenza che li qualificherà arbitri ausiliari di hockey parato. Gli iscritti al corso: Cosma Carrozzo, Valeria Roppo, Annalisa Sanasi, Clara Mangiullo, Annalisa Ciccarese, Lucia Carrozzo, Sara Ciccarese, Coppola Fabio, Francesco Di Levrano, Giuseppe D’abramo, Salvatore Calasso, Antonio De Stradis, Luca Volpe, Andrea Petarra e Salvatore Vita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento