rotate-mobile
Formazione

Enel sostiene la formazione del personale nel campo delle rinnovabili

Il corso, iniziato oggi (martedì 13 dicembre) si svolgerà in 12 moduli, ognuno rivolto a dieci persone e si svolge all’interno della Federico II

BRINDISI - E' partito il “Corso per tecnici installatori di impianti fotovoltaici” organizzato da Enel in collaborazione con Ecipa, l’associazione di Cna che si occupa di formazione. L’obiettivo, in linea col programma di Enel per la transizione energetica sostenibile, è quello di riqualificare i lavoratori delle aziende del territorio che lavorano attualmente per la centrale termoelettrica “Federico II” di Brindisi in vista del prossimo phase out del carbone. Oltre ai numerosi progetti che la società elettrica sta portando avanti per fare dell’attuale centrale un moderno polo energetico rinnovabile, con questa iniziativa Enel intende favorire un percorso virtuoso, in grado di offrire un contributo concreto alle imprese del territorio che intendono riconvertirsi su attività nel campo delle rinnovabili potendone cogliere le opportunità.

A seguito degli incontri con associazioni datoriali e i rappresentanti sindacali e grazie alla collaborazione con il centro formativo Encipa di Cna, sono stati definiti i criteri che hanno portato alla realizzazione di un corso rivolto a 120 persone. Il corso, iniziato oggi, si svolgerà in 12 moduli, ognuno rivolto a dieci persone e si svolge all’interno della Federico II. Il corso è strutturato in due parti: una specifica e relativa all’installazione dei pannelli fotovoltaici, obbligatoria per tutti, della durata di 52 ore. I partecipanti vengono formati in primis sugli aspetti teorici, affrontando gli aspetti giuridico-normativi e i temi legati a tecnologie, processi e cantieri sostenibili. Si proseguirà, successivamente, con esercitazioni pratiche su impianti a terra e in elevazione. Alla fine del corso è previsto un esame per accertare il possesso delle conoscenze e delle capacità operative proprie dello specifico profilo professionale.

La seconda parte del corso, invece, è indirizzata a ottenere la qualifica Pes (Personale Esperto) per i lavori in bassa tensione. L’obiettivo è quello di formare personale con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti per essere in grado di analizzare i rischi derivanti dall’elettricità e svolgere determinati lavori in piena sicurezza. Questo modulo, dalla durata di 29, ore è destinato ai lavoratori che non sono in possesso di tale qualifica e il modulo è facoltativo.  “Il nostro impegno a favore del territorio che ci ospita e ci ha ospitati in questi anni è sempre massimo. – Ha commentato Stefano Liguori responsabile della Federico II di Brindisi all’apertura delle lezioni. - Con il corso per installatori di pannelli fotovoltaici vogliamo offrire ai lavoratori e alle aziende del brindisino un’opportunità per acquisire le competenze necessarie a gestire al meglio il processo di transizione energetica in corso che vede uno sviluppo sempre più intenso e incontrovertibile di impianti rinnovabili. Il proficuo confronto con le istituzioni e le associazioni ci porterà a costruire le competenze necessarie a soddisfare le nuove richieste del mercato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel sostiene la formazione del personale nel campo delle rinnovabili

BrindisiReport è in caricamento