Artigianato e impresa, a Mesagne l’incontro formativo gratuito

In occasione del nuovo bando del Gal, si svolgerà mercoledì 4 dicembre dalle 17.30 nella sala conferenze di via Albricci, su prenotazione, un appuntamento per gli operanti del settore

MESAGNE- Cna Brindisi, in qualità di partner del Gruppo di Azione Locale Terra dei Messapi, in vista della seconda apertura del bando destinato a qualificare e consolidare i sistemi artigianali e manifatturieri di qualità, pubblicato dal Gal Terra dei Messapi, si appresta a fornire informazioni e a supportare tutti gli interessati in un incontro informativo gratuito che si terrà mercoledì 4 dicembre 2019, a partire dalle  17.30, nella sala conferenze del Gal, in Via Albricci, 3 a Mesagne.

Dopo il saluto del Presidente Cna Provinciale di Brindisi Franco Gentile e del Presidente del Gal Terra dei Messapi Sergio Botrugno, presenteranno il bando a sostegno delle attività artigianali la Responsabile amministrativa e finanziaria, Stefania Taurino e il responsabile animazione e comunicazione Gal, Cristiano Legittimo. Modera il direttore Cna di Brindisi Sonia Rubini.

Potranno beneficare del contributo piccole e medie Imprese, annotate nella sezione artigiani della Cciaa di Brindisi, operanti o che intendano operare in uno degli otto Comuni del Gal (Cellino San Marco, Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico e Torchiarolo).

Insieme a strumenti già esistenti, come quelli messi a disposizione da Artigiancassa e Cofidi che agevolano l’accesso al credito, il Gal aggiunge un ulteriore sostegno alle imprese artigiane e manifatturiere operanti nei settori di seguito elencati:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • lavorazione di cartapesta;
  • terrecotte e ceramiche artistico-tradizionali;
  • lavorazione di cuoio e/o altri pellami;
  • tessitura e ricamo;
  • lavorazione del legno;
  • lavorazione di materiale di origine vegetale;
  • lavorazione del ferro battuto;
  • lavorazione della pietra;
  • sartoria e abbigliamento su misura;
  • lavorazione del vetro;
  • fabbricazione di bigiotteria: anelli, braccialetti, collane e articoli di gioielleria simili;
  • fabbricazione e riparazione di strumenti musicali;
  • produzione di paste alimentari e di prodotti farinacei simili;
  • produzione di prodotti di panetteria e pasticceria freschi;
  • produzione di confetti e dolciumi a base di zucchero: caramelle, confetti aromatici, torroni, caramelle fondenti, cioccolato bianco;
  • lavorazione dolciaria di frutta, frutta in guscio, scorze di frutta ed altre parti di piante;
  • produzione di pasti e piatti pronti a base di vegetali, pesce e pasta locali;
  • produzione di derivati del latte quali formaggi, yogurt e gelati;
  • produzione di bevande alcoliche distillate e di liquori ottenuti per infusione di vegetali nel distillato.

Il bando finanzia singoli interventi di minimo € 10.000 e massimo € 50.000 con un contributo a fondo perduto del 50%. La partecipazione all'evento è gratuita e aperta a tutti, si consiglia la registrazione o la prenotazione da fare tramite il presente link https://forms.gle/ap1Gq3Fro22rVo4f7.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Garanzia Giovani: corsi di formazione a Brindisi dal 26 agosto

  • Smart graduation day: l’omaggio ai brindisini laureati durante il lockdown 

  • Lezione in biblioteca: nuova esperienza per gli studenti del Palumbo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento