Sabato, 25 Settembre 2021
Formazione Fasano

Pesca, corsi Haccp: due giorni di formazione della Flai Cgil a Fasano con i lavoratori del settore

Nota a firma di Cosimo Della Porta, segretario generale Flai-Cgil Brindisi 

FASANO - Il settore della pesca conta circa 7600  addetti in Puglia, un settore formato da piccole medie imprese ed a questo settore si aggiungono le imprese di trasformazione di prodotti ittici e le attività connesse come il pesca turismo e l’ittiturismo. Settore che chiede un rilancio dopo la forte crisi pandemica e l’aumento delle giornate del fermo pesca per l’anno 2021 che sicuramente non aiuta al rilancio. Settore con forti criticità sul versante sicurezza data la peculiarità del lavoro a bordo, delle sempre maggiori disposizioni del Governo e con l'aumento delle malattie professionali diagnosticabili.

La Flai Cgil di Brindisi è sempre al fianco dei pescatori per dare loro supporto e parlare di tutele e diritti da assistenza anche sul versante previdenziale attraverso tutte le sedi sul territorio ed il Cts (centro servizi territoriale) di Fasano in cui si affrontano tutte le problematiche inerenti il settore e dove non manca il coinvolgimento dei lavoratori. La Flai, oltre a mettere a disposizione le strutture dei servizi per poter prendere in carico le specifiche richieste dei lavoratori dà loro tutto il supporto necessario a partire dai bonus. Un beneficio purtroppo appannaggio solo di una fetta di loro, dal momento che altri non possono goderne a causa delle restrizioni poste dal governo. 

Attraverso il progetto pesca messo in piedi dalla Flai si attuano programmi a supporto del settore.Nel solco di questo impegno costante nelle giornate del 14 e 15 settembre saremo impegnati a Fasano per attuare corsi di formazione Haccp nel settore ittico approvati dal programma nazionale triennale della pesca e dal Mipaaf. I corsi si svolgeranno a Fasano alle 17 (per informazioni o adesioni puoi chiedere informazioni presso la  sede della Cgil di Fasano). 

Contestualmente si organizzeranno giornate per informare i lavoratori dei rinnovi contrattuali del Ccnl con specifica formazione sui fondi integrativi sanitari a cui  hanno diritto. Intanto continuano i confronti per le richieste fatte al governo. La Flai chiede un sistema strutturato di ammortizzatori sociali. Attraverso la regione ci faremo portavoce di tutte le problematiche emerse e che emergeranno nei vari incontri anche per discutere delle risorse che saranno messe in campo dal Fempa (fondo europeo per gli affari marittimi,la pesca e l’acquacultura) a sostegno delle imprese dei settori interessati. Problematiche che ci vedranno in prima linea perché è fondamentale, saper intercettare tutte le risorse previste e messe in campo per il settore per poter dare un sostanziale aiuto ai lavoratori.

Cosimo Della Porta, segretario generale Flai-Cgil Brindisi 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca, corsi Haccp: due giorni di formazione della Flai Cgil a Fasano con i lavoratori del settore

BrindisiReport è in caricamento