San Pancrazio Salentino, nasce lo sportello Informagiovani

Rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni, sarà presso la sede del Poli Officine culturali e offrirà informazioni lavorative per otto mesi con due incontri settimanali. Cercasi formatore

SAN PANCRAZIO SALENTINO- Sarà inaugurato nei prossimi giorni lo sportello Informagiovani del comune di San Pancrazio Salentino, nella sede del Poli Officine culturali, e si cerca, attraverso l’avviso pubblico che scade l’8 gennaio, una/un orientatrice orientatore esperta/o in materia di formazione e di politiche del lavoro avente laurea triennale/magistrale. Per informazioni cliccare su www.arcibrindisi.it.

Il progetto, dedicato ai giovani tra i 18 e i 40 anni, offrirà informazioni valide su opportunità di lavoro, esperienze di formazione in contesto e opportunità sull’auto imprenditorialità.

Di seguito le attività:

1) Redazione curriculum vitae;

2) Bilancio competenze;

3) Orientamento;

4) Incubazione idee e progetti;

5) Incontri ispirazionali;

6) Banca dati profili professionali;

da realizzarsi tramite due incontri settimanali in presenza, salvo diverse disposizioni di legge, per un periodo totale di mesi otto per complessive 140 ore circa.

Perché l’apertura dello sportello Informagiovani

Il mondo dei ragazzi ha sempre avuto un ruolo cardine per l’amministrazione comunale di San Pancrazio. Lo mette in evidenza, per esempio, il grande impegno dimostrato con la vittoria di innumerevoli progetti di servizio civile che garantiscono a tanti ragazzi di poter svolgere un’importante esperienza lavorativa e di formazione presso il comune di San Pancrazio Salentino. La volontà di puntare sulle giovani generazioni la si denota nell’organizzazione di prestigiosi convegni e incontri di formazione sull’imprenditorialità giovanile alla presenza di elevate professionalità del Cna Brindisi e Gal Terra dei Messapi, la partecipazione al progetto del Treno della memoria da anni garantito dall’assessorato alle Politiche giovanili del comune di San Pancrazio che ha assunto l’impegno di finanziare l’intera quota per 4 giovani sampancraziesi, ritenendo l’iniziativa di rilevante interesse storico e culturale nonché un importante momento di formazione personale del cittadino di domani.

La centralità dei giovani la si riafferma ancora con la riqualificazione dell’impianto sportivo comunale per eccellenza, luogo di relazioni e di crescita dei ragazzi e ancora con la nascita della Community Library su cui l’amministrazione ha puntato tanto, aggiudicandosi un cospicuo finanziamento regionale che ha dato vita a POLI-Officine culturali, centro di aggregazione giovanile e polo culturale, incubatore di progetti e iniziative innovative che vedono i ragazzi protagonisti.

Se oggi si può parlare di “condizione giovanile” lo si deve, con ogni probabilità, alla scoperta compiuta intorno agli anni Cinquanta di un nuovo fortissimo potenziale quale è il mondo dei giovani.

È in questo contesto che si inserisce lo sportello “Informagiovani”, nato per la prima volta a Torino nel 1982, sulla scia del modello francese e avente lo scopo di fornire un valido strumento di supporto ai giovani informandoli, orientandoli e preparandoli per l’ingresso nel difficile mondo del mercato del lavoro.

L’intervento dell’assessore alle Politiche giovanili, Raffaella Rucco

L’assessore alle politiche giovanili Raffaella Rucco: “In un periodo come quello che stiamo vivendo, in cui ogni certezza vacilla, soprattutto per i ragazzi, sentiamo la necessita di creare, a San Pancrazio Salentino, lo “sportello Informagiovani” pensato come un luogo di incontro tra giovani e professionisti. Le attività di supporto saranno rivolte ai giovani del nostro territorio con un’età compresa tra i 14 e i 40 anni. Tale realtà è da ritenersi di non trascurabile importanza, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria che dura ormai da nove mesi e che ha gettato nello sconforto la maggior parte dei nostri giovani che percepiscono intorno a loro grande incertezza sul loro futuro personale e professionale. Risulta pertanto necessario costruire un adeguato percorso di formazione e informazione a loro rivolto, avvalendosi di un sistema di alleanze e collaborazioni che possa supportare e indirizzare i ragazzi nel loro percorso post diploma e post laurea atto ad offrire loro una guida nel difficile mondo del lavoro.”

L’Ente collaborerà oltre che con professionisti della materia, anche con l’associazione Arci comitato territoriale Brindisi, iscritta presso l’albo comunale delle associazioni e presente sul territorio da già due anni, soggetto gestore del locale Poli- Officine Culturali e associazione che si è già distinta per la realizzazione di progetti e laboratori inerenti, anche, il mondo giovanile.

Nei prossimi giorni, nel rispetto della normativa anti covid, sarà realizzata da remoto e trasmessa sulla pagina fb dell’amministrazione comunale di San Pancrazio Salentino, l’inaugurazione dello Sportello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guardia di finanza: concorso per il reclutamento di 571 allievi

  • San Pancrazio Salentino, nasce lo sportello Informagiovani

  • Come denunciare i reati ambientali: la guida in un webinar

  • “Sorrisi dal Morvillo”: il galà virtuale in diretta Facebook

  • Liceo Palumbo: domenica 17 gennaio quinto open day

  • “Energia e competitività in Puglia”: webinar Edison-Confindustria Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento