Sicurezza nelle scuole: nuovo incontro tra Provincia e i presidi

Diverse le questioni affrontate riguardo alle misure anti contagio da adottare in occasione della riprea delle attività

Presso la sede della Provincia di Brindisi, come precedentemente concordato, si è svolto ieri un secondo incontro tra Amministrazione provinciale, Ufficio Scolastico e dirigenti scolastici delle Scuole superiori di competenza provinciale, nel rispetto delle norme antiCovid del distanziamento interpersonale e dell’uso della mascherina, a titolo di prosieguo della riunione tenutasi la scorsa settimana per definire un percorso condiviso e idoneo a programmare gli interventi di messa in sicurezza delle scuole, in ordine alle misure da adottare per la prevenzione e la sicurezza di studenti e personale docente e scolastico.All’ordine del giorno della riunione odierna alcune variazioni che sono state apportate allo schema del “Patto istituzionale” tra Provincia e Scuola.

In particolare, si sono approfondite le seguenti tematiche:  riparto delle risorse in disponibilità dell’Ente, che avverrà in base agli stessi criteri utilizzati dal Governo. Per ogni scuola, la Provincia stanzierà un contributo in proporzione al numero degli alunni; trasporto pubblico degli studenti dopo che la Stp, l’azienda che cura il servizio di trasporto sul territorio provinciale che ha partecipato all’incontro con un proprio rappresentante, ha evidenziato la necessità di organizzare l'ingresso a scuola, a partire dal mese di settembre, istituendo due turnazioni di ingresso e di uscita; costituzione dell'ufficio del “Mobility manager”, cioè di una struttura che si preoccupi di coordinare il sistema del trasporto scolastico, anche a prescindere dall'attuale situazione emergenziale, cui parteciperanno anche rappresentanti del mondo della scuola.  

E poi ancora: necessità di concordare i progetti di edilizia scolastica leggera e di fornitura arredo anticovid 19 in modo tale da garantire l'apertura in sicurezza delle scuole  per il 24 settembre; stanziamento possibile, in favore della Provincia di Brindisi, di ulteriori fondi per l'edilizia scolastica, oltre i 750 mila euro già a disposizione, che saranno prontamente utilizzati a favore delle scuole superiori di competenza.

All’incontro erano presenti il vicepresidente della Provincia, Giuseppe Pace, il Segretario generale, Maurizio Moscara, la Dirigente Affari Generali, Fernanda Prete, i funzionari P.O. dell’Ufficio Tecnico, competenti per l’Edilizia Scolastica, Giovanni Camassa e Sebastiano Palazzo, nonché il funzionario ai Trasporti, Piero Vitale.  “Consapevoli delle numerose difficoltà – ha dichiarato il vicepresidente della Provincia. Giuseppe Pace - stiamo lavorando per assicurare la ripresa delle attività didattiche nelle migliori condizioni possibili. Siamo grati all’Ufficio scolastico provinciale e ai dirigenti scolastici che con spirito di abnegazione stanno collaborando con il nostro Segretario generale, dott. Maurizio Moscara, e lo staff tecnico della Provincia per la necessaria ottimizzazione delle risorse. Grazie  a tale sinergia ci proponiamo di ridurre al minimo i tempi della burocrazia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Sommelier: i motivi per iscriversi

  • Open day liceo Palumbo: in streaming su youtube e meet

  • Salute ed erbee spontanee, l'utilizzo alimentare in un webinar

  • Donazione del midollo osseo, meeting virtuale del Rotaract

  • Liceo "Palumbo": secondo open day per i futuri alunni e le loro famiglie

  • Covid-19: come comportarsi in azienda, il webinar di Confartigianato

Torna su
BrindisiReport è in caricamento