Riparte il progetto degli orti scolastici, nel segno della biodiversità

Le aziende della famiglia Pugliese, insieme a nonno Antonio, riprendono il tour delle scuole. Prima tappa presso la Leonardo da Vinci

Le aziende della famiglia Pugliese, con nonno Antonio, hanno ripreso gli orti scolastici. Considerato che tali aziende fanno parte del presidio Slow Food Brindisi, in automatico cercano di preservare la biodiversità delle specie. Basti pensare che tutte le piantine, fra cui le fave e la cicerchia, sono ottenute da semi aziendali.

1f221a6f-ccc9-4cea-be25-f1687b261101-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La coltivazione di questi orti rientra inoltre nell’ottica del risparmio delle risorse energetiche. A tal proposito va detto che lo scorso anno l’orto non è stato realizzato e si è fatto in modo che l’erba e tutte le sostanze che si sono accumulate nel terreno venissero utilizzate come sostanza organica. Tutto questo è stato fatto nella giornata di sabato (18 gennaio) con gli alunni del primo anno della scuola media Leonardo da Vinci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cooperazione europea per il Polo “Messapia”: al via l’Erasmus plus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento