"Storie di alternanza”: Unioncamere premia studenti "Marzolla"

Si chiama “Unterconnected: una finestra sul mondo” il progetto presentato da Benedetta Fiume, Elena De Candia, Sara Barretta, Pietro Guadalupi, Silvia Saraceno e Aurora De Bellis, che il 30 maggio a Roma ha ricevuto il terzo premio nella categoria Licei

Nella foto: la prof.ssa Calabrese e le studentesse del Marzolla ricevono il premio

Gli studenti della dirigente scolastica Carmen Taurino hanno raccontato la loro storia, orientando il proprio futuro, attraverso la presentazione di un progetto nel concorso indetto da Unioncamere “Storie di Alternanza”, segnalato già in fase provinciale con un secondo premio a Brindisi dalla Camera di Commercio.

Il 30 maggio a Roma, gli alunni delle classi quarte Benedetta Fiume, Elena De Candia, Sara Barretta, Pietro Guadalupi, Silvia Saraceno e Aurora De Bellis hanno ricevuto il terzo premio nella categoria Licei, prima volta per un Liceo Classico, il Marzolla, con il progetto dal titolo “Unterconnected: una finestra sul mondo”, finalizzato a sviluppare le competenze di comunicazione in inglese, acquisire capacità di progettazione ed elaborazione di strategie per lo sviluppo, grazie ai tutor Onu, che li hanno guidati in un percorso veramente mondiale in quello che è il cuore pulsante dell’Onu, la base di Brindisi.

“Il progetto ha messo in luce che esiste un’ampia gamma di opportunità per le nuove generazioni: attraverso l’utilizzo delle tecnologie di comunicazione applicate in maniera trasversale a tutti gli ambiti formativi, che vedono coinvolti gli studenti, oggi è possibile vivere delle esperienze di crescita anche in contesti internazionali di prim’ordine, per trovarsi più preparati ad affrontare il futuro dopo la scuola”: questa la motivazione del premio, che riempie di orgoglio docenti e alunni, ma anche chi già a Brindisi presso la Camera di Commercio aveva apprezzato la validità del progetto.

In piazza Sallustio la location dell’evento, presentato da Daniele Grassucci, con gli interventi di Tommaso De Simone, Vice Presidente di Unioncamere, Claudio Gagliardi, Vice Segretario Generale di Unioncamere, Maria Assunta Palermo, Direttore Generale- Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione nazionale del sistema di istruzione, Fabrizio Proietti, Direttore per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione. Ha consegnato il premio alle alunne Elena De Candia e Benedetta Fiume e alla profesoressa Isabella Calabrese, referente dell’Alternanza, in rappresentanza del liceo “Marzolla”, Gaetano Fausto Esposito, Segretario generale di Assocamerestero Unioncamere.

Soddisfazione piena anche per le referenti della Camera di Commercio di Brindisi presenti alla premiazione, Rossella Palmieri, Grazia Scaringella e Cristina Luisi, oltre che per Daniela Guido e Michele Carriero (Azienda Speciale PromoBrindisi).

In quest’ottica di intenso impegno di studio, di progettazione, di “interconnessione “ col mondo, declinata coi nomi della tecnologia e dei media al servizio della pace e dello sviluppo, l’alternanza scuola- lavoro si carica di ampia valenza professionale e umana e orienta davvero il futuro dei giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premio Innovazione 4.0, primo posto per l’Itt Giorgi

  • Progetti Erasmus: i risultati del Majorana

  • Cabiria, a Mesagne ripartono i corsi

  • Innovazione agricola: a Brindisi il seminario sul quaderno di campagna

  • Come diventare istruttore di nuoto

  • Legalità e cittadinanza: l’incontro di Libera e Amani a Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento