Scuola

Il comprensivo “Dante Alighieri" apre le porte e diventa "Ambasciatore d'Europa"

Un gruppo di studenti è impegnato nel progetto Erasmus plus Ka 229 “I Tre Mari”, mentre altri ragazzi hanno partecipato al concorso nazionale “Ambasciatori d'Europa 2021”, risultando tra le 19 scuole vincitrici su 147 partecipanti

VILLA  CASTELLI - Nonostante l’anno scolastico in corso, caratterizzato dalla particolare situazione epidemiologica, che ha visto docenti, alunni e famiglie sottoposti ad una rimodulazione periodica e flessibile dell’organizzazione della didattica, l’istituto comprensivo “Dante Alighieri”, presieduto dalla dirigente scolastica Maria Grazia Rongo, non si ferma e “apre le porte all’Europa”. In particolare, a partire dall’anno scolastico 2020/2021 l’istituto partecipa al progetto Erasmus plus Ka 229 “I Tre Mari” nell’ ambito dei partenariati strategici per gli scambi tra scuole. Il progetto prevede l’attivazione di scambi con altri due istituti scolastici europei: l’istituto secondario XLVI Ogolndisrtalcace High School di Varsavia in Polonia e il Colegiul National Mircea Cel Batran di Constanta in Romania.

Da settembre e per ventiquattro mesi un gruppo di studenti della scuola secondaria di primo grado, Marco Almiento, Chiara Casale, Chiara Chirico, Alessandro Della Pietà, Federica D’Urso, Matteo Giancola, Maria Luisa Giovane, Isabella Ligorio, Elio Pugliese, Alessia Santoro, Noemi Suma, guidati dalle professoresse Domenica Liuzzi e Maria Rosaria Perna, è coinvolto in video lezioni multidisciplinari e interattive, in presentazioni in lingua straniera e nella produzione di materiali sui temi trattati, al fine di innalzare i livelli di apprendimento e le competenze dei discenti, di promuovere l’insegnamento bilingue e conoscere e scoprire il patrimonio culturale e naturale dei Paesi coinvolti. Il tutto avviene mediante proficui percorsi di socializzazione con alunni di altre nazionalità.

Dopo la prima fase di attività a distanza, sono previste attività di insegnamento, apprendimento e formazione che vedranno la mobilità di alunni e docenti a partire dal prossimo anno scolastico. “I nostri studenti - afferma la dirigente Rongo - avranno l’opportunità di interagire con i loro compagni europei, di lavorare insieme e di documentarsi riguardo la cultura, il sistema educativo e il patrimonio naturale delle Nazioni partner, che si affacciano sul Mar Baltico, Mar Nero e Mar Adriatico, attraverso concrete esperienze, osservazioni e riflessioni, al fine di renderli, così, maggiormente consapevoli dei valori europei”.

Questa non è l’unica esperienza che vede la scuola protagonista sul versante europeo. Essa, infatti, ha partecipato al concorso nazionale “Ambasciatori d'Europa 2021” organizzato dall’associazione europea degli insegnanti- sezione italiana, risultando tra le 19 scuole vincitrici su 147 scuole partecipanti.  Proprio nella giornata del 10 maggio 2021 sono stati premiati i sette ragazzi che hanno partecipato al concorso, Noemi Bellanova, Chiara Casale, Alessandro Dernese, Giulia D’Urso, Isabella Ligorio, Ludovica Menga, Fatima Venza, seguiti dai docenti Felice Suma e Rossella Conte. “Un grande traguardo", riferisce la dirigente. “Siamo onorati del titolo conseguito. Il ringraziamento più grande va agli alunni della scuola secondaria che hanno partecipato con elaborati creativi e originali al concorso, nel quale si chiedeva loro di descrivere l’Europa che volevano". 

“Ringrazio anche tutti i docenti e il personale dell’istituto che ho l’onore di presiedere, perché con il loro pregevole operato quotidiano contribuiscono allo sviluppo del pensiero critico tra i bambini e i ragazzi, chiave di volta per muoversi all’interno di una realtà globale, come quella della nostra comunità europea", conclude la dottoressa Rongo.  L’impegno per l’istituto sarà quello di continuare ad offrire, come già fa da anni, opportunità di cambiamento e miglioramento, al fine di promuovere e incoraggiare la dimensione europea della formazione, attraverso una progettualità che favorisca negli alunni l’acquisizione e il potenziamento di competenze linguistiche, informatiche e comunicative sempre più ampie. 


 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comprensivo “Dante Alighieri" apre le porte e diventa "Ambasciatore d'Europa"

BrindisiReport è in caricamento