Niente tasse per universitari fuori sede di rientro che iscrivono in Puglia

Delibera della giunta regionale. Intervento affidato agli sportelli dell'Adisu. A Taranto corso di laurea e Alta scuola di medicina e chirurgia

Approvato oggi 11 giugno dalla giunta regionale un nuovo intervento finalizzato a facilitare il rientro presso le Università pugliesi degli studenti fuori sede. La misura approvata oggi tende a sgravare dal pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario (ex articolo 32 della legge regionale 18/2007) e delle tasse universitarie gli studenti iscritti per l’anno accademico 2019-20 presso una Università o Afam (Alta formazione artistica e musicale) fuori regione.

La misura riguarda coloro che decidano di trasferire la propria iscrizione per l’anno accademico 2020-21 in una delle università o Afam con sede amministrativa nella Regione Puglia.  La delibera stabilisce altresì che l’intervento sia attuato dall’Agenzia regionale per il Diritto allo studio universitario Adisu - Puglia, anche attraverso accordi con gli atenei e le Afam pugliesi, mediante avviso sportello fino ad esaurimento delle risorse, sulla base delle indicazioni dettate dal provvedimento di giunta nonché da eventuali ulteriori indicazioni operative notificate dalla Sezione Istruzione e Università.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Taranto corso di laurea e Alta scuola di Medicina e Chirurgia

Sempre in tema di alta formazione, la giunta regionale ha individuato la Asl Taranto quale soggetto attuatore dell’intervento “Scuola di Medicina e Chirurgia nell’ex sede della Banca d’Italia di Taranto” affinché questa possa procedere all’acquisto dell’immobile dalla Banca d’Italia e successivamente al restauro e riuso per le finalità di formazione e ricerca per le discipline mediche e sanitarie. Con la stessa delibera, la giunta ha approvato il protocollo d’intesa tra la Regione Puglia, la Asl Taranto e l’Università degli Studi di Bari per l’attivazione del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’edificio ex sede della Banca d’Italia a Taranto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, libri per le scuole superiori in 24 ore: prenota online i testi scontati

  • Pasternak avvia corsi di formazione gratuiti a Brindisi

  • Superbonus 110 per cento: il webinar di Confartigianato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento