Lunedì, 2 Agosto 2021
Green

Quattro nuove guardie zoofile pronte ad entrare in servizio nel Brindisino

Si tratta di un gruppo di polizia giudiziaria e amministrativa volontaria, riconosciuta da regione e prefettura, che interviene in caso di maltrattamento di animali e per pattugliare parchi cittadini

BRINDISI - Sono quattro le nuove guardie zoofile che hanno prestato giuramento lo scorso venerdì, in prefettura a Brindisi. Del gruppo Earth Brindisi fanno parte Alfonso de Liguori, nella veste di presidente, Pasquale Turi (vice presidente), Lelia de Liguori (segretaria) ed Elisabetta Palmisano (consigliere). Si tratta di cittadini che decidono di impiegare il loro tempo libero a favore della comunità, una risorsa preziosa per il territorio e una forza in più per la tutela degli animali. Le guardie zoofile, infatti, sono diventate un punto di riferimento per tutti coloro che hanno a cuore il rispetto dei diritti degli animali.

Nel compimento dei loro doveri rivestono la qualità di pubblici ufficiali ed operano come polizia giudiziaria e amministrativa nei confronti degli animali da affezione. "Le guardie zoofile sono state formate da me personalmente - spiega Alfondo de Liguori - sono stato militare delle forze dell'ordine, istruito con durezza, e oggi ne vado fiero e ho trasmesso loro la stessa onestà e senso civico del dovere. Sarà necessaria la collaborazione di tutti i comuni della provincia di Brindisi e faremo del nostro meglio per garantire la tutela di tutti gli animali". Le guardie saranno impegnate per la prevenzione e repressione dei reati commessi ai danni degli animali d'affezione e dell'ambiente. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro nuove guardie zoofile pronte ad entrare in servizio nel Brindisino

BrindisiReport è in caricamento