Domenica, 24 Ottobre 2021
Green

Colonie feline, nel Brindisino ce ne sono più di quattrocento

I dati diramati dall'Asl: sono 2.633 le sterilizzazioni effettuate dal 2016 a oggi, a cura del Servizio Veterinario area A (Siav A)

BRINDISI - Sono 413 le colonie censite nella provincia e 2.633 le sterilizzazioni effettuate dal 2016 a oggi, a cura del Servizio Veterinario area A (Siav A) della Asl Brindisi. Gli interventi rientrano nell’attività di controllo e tutela della salute degli animali domestici e d’allevamento con l’obiettivo di tutelare la salute pubblica e il benessere animale. 

“La tutela dei gatti che vivono in libertà e la loro sterilizzazione – dice Beniamino De Laurentis, veterinario e direttore del Siav A – erano già previste dal 1995. Con legge regionale del 2020 è stata ulteriormente disciplinata l’attività, rafforzando la collaborazione tra Comuni, associazioni di protezione degli animali e privati cittadini, per l’individuazione delle colonie feline propedeutica agli interventi di tutela e controllo. Le colonie feline vengono censite e possono essere gestite da associazioni e cittadini previa comunicazione ai Comuni e ai Servizi veterinari. I gatti che vivono in libertà in colonie feline regolarmente censite, vengono sterilizzati dai servizi veterinari (Siav A) e reinseriti nel gruppo originario”.

Il Servizio di Igiene e Assistenza Veterinaria, afferente al Dipartimento di Prevenzione, comprende tre aree di intervento: Sanità animale (Siav A), Igiene degli alimenti di origine animale e loro derivati (Siav B), Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche (Siav C), attraverso una differente articolazione sul territorio per l’offerta delle varie attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colonie feline, nel Brindisino ce ne sono più di quattrocento

BrindisiReport è in caricamento