rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Green

Scatta il divieto di vendita della plastica monouso: ecco quali prodotti spariranno

Novità importante, istituita da una normativa europea, che entra in vigore da oggi e che interesserà ovviamente anche i commercianti brindisini. Di seguito l'elenco dei prodotti interessati

BRINDISI - Da oggi 14 gennaio 2021 entra in vigore la normativa europea Sigle use plastic (Sup), con l'intento di vietare il consumo di platica monouso, degradabile e non compostabile. Anche le attività commerciali brindisine, dunque, non potranno più vendere alcuni determinati prodotti contenenti additivi, che attraverso l'ossidazione comportano la frammentazione della materia plastica in dei microframmenti.

Una deroga consentirà, però, ai negozianti di vendere le scorte di magazzino, purché possano provare il periodo di effettiva di immisione nel mercato, che deve essere rigorosamente precedente alla data odierna. Le senzioni in caso di inosservanza legislativa variano dai 2500 ai 25000 euro.

I prodotti interessati

Gli articoli di commercio principali che non potranno più essere venduti sono i seguenti:

- Piatti

- Bicchieri

- Cannucce

- Cotton fioc

- Agitatori per bevande

- Aste per attaccare i palloncini

- Alcuni specifici contenitori in poliestere, e relativi tappi e coperchi

Sono esclusi, ovviamente, i marchi biodegradabili e compostabili. Questa nuova norma rappresenta un passo importante per un continente più green, e che rispetti maggiormente se stesso e gli specifici territori locali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta il divieto di vendita della plastica monouso: ecco quali prodotti spariranno

BrindisiReport è in caricamento